Eboli. Continua la tradizione con ‘La notte dello Scorzamauriello’

Must read

scorzamaurielloEboli. Come ogni anno, anche il 2013 vedrà svolgersi nel Centro storico di Eboli La notte dello scorzamauriello: una tradizione popolare che intende opporsi alla festa di Halloween.

Ad Eboli è prassi, ormai, rivivere nella notte del 31 ottobre l’usanza di una tradizione orale che si estende da Napoli a Potenza. La novità dell’anno risiede nell’iniziativa degli organizzatori ‘Tavole del Borgo’ di affidare la direzione artistica all’azienda cinematografica Raiworld Production.

L’evento avrà inizio alle 15:30, presso piazza della Repubblica, con la cucina di ‘Maria Longa’ a cura dell’associazione Puro Gusto, che inizierà il pubblico alla cultura dello Scorzamauriello, e alla riscoperta dei sapori della zucca.

Si proseguirà, nel Centro Storico –  nel Complesso Monumentale di San Francesco – con una mostra permanente a cura della pro Loco ‘Don Donato Paesano’, un percorso ludico-didattico presso la biblioteca comunale ‘Simone Augelluzzi’ di Bimbi in fabula e l’intrattenimento di Oasi Animazione, che porterà in scena il “deforme gnometto” per giocare ed imparare.

Dalle ore 18, presso il Covo dello Scorzamauriello, il Gruppo Archeologico Ebolitano, inoltre, condurrà i visitatori alla riscoperta del borgo antico.

Si continua, alle 19:30, con l’ aperitivo e il folklore in strada, al bar Rifrullo e bar Fortuna, e il dj set del bar Amarcord.

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article