Niente più multe se le auto in sosta hanno il ticket scaduto, arriva la sentenza della Cassazione

Niente più multe se le auto in sosta hanno il ticket scaduto, arriva la sentenza della Cassazione

ausiliario del trafficoStop alle multe per gli automobilisti che lasciano la propria auto in sosta nei parcheggi a pagamento con il grattino scaduto. A stabilirlo sono stati i giudici di pace di tutta Italia che, nelle loro numerose sentenze, hanno dato ragione agli automobilisti colpiti dalle ammende.

Finora, quando un ausiliare del traffico trovava un’auto in sosta con il ticket scaduto, emetteva una multa ai danni dell’automobilista ritardatario pari a 25 euro. Una somma inferiore a quella che dovrebbe pagare lo stesso automobilista per fare ricorso davanti al giudice di pace. Per questo la maggior parte preferisce pagare la somma e “togliersi il pensiero”. Alcuni più caparbi hanno deciso, invece, di impugnare il provvedimento e di proseguire nel percorso giudiziario. La decisione dei giudici di pace ha dato ragione a questi automobilisti. Il motivo va a radicarsi sul presupposto che una sanzione per ticket scaduto non è contemplata in alcuna norma del codice della strada.

Non esiste, quindi, nessun illecito amministrativo da poter imputare all’automobilista. Tuttalpiù potrebbe essere contestato al conducente dell’autovettura che, comunque, usufruisce di un servizio senza pagarlo, il corrispettivo mancante, pari al tempo che l’auto è rimasta in sosta senza ticket valido. Il Comune, o la società che gestisce il parcheggio, potrà pretendere dall’automobilista la differenza, ma non si potrà emettere alcuna sanzione per illecito amministrativo.

17 Responses to "Niente più multe se le auto in sosta hanno il ticket scaduto, arriva la sentenza della Cassazione"

Comments are closed.