La Cavese pareggia a Rende. Gli aquilotti guadagnano un punto ma fanno un passo indietro in classifica

Must read

cavese-calcioRende. Finisce 1 a 1 la sfida tra Rende e Cavese, con i campani che però hanno il rammarico di aver sprecato troppe palle goal. Dopo il vantaggio dei padroni di casa, gli aquilotti reagiscono alla grande ma trovano solo una rete, non riuscendo così a portare a casa l’intera posta.

La squadra di mister Chietti, che oggi siede in tribuna per scontare la seconda giornata di squalifica, si schiera con il consueto 4-2-3-1, con capitan De Rosa regolarmente in campo, dopo essere stato in forte dubbio per qualche problema fisico, mentre va in panchina Manna al rientro dopo la squalifica. Per il resto Cosmo Palumbo e Pisani ad affiancare De Rosa sulla trequarti dietro l’unica punta Contino. Gli aquilotti dopo aver pareggiato 3 partite e aver perso il derby con la Battipagliese, si sono rifatti prima della sosta con il secco 5 a 0 di Licata, e ora puntano ai tre punti per mantenere il piazzamento in classifica. Per fare ciò devono battere il Rende, che è reduce da due pareggi e una sconfitta nelle ultime 3 gare e vuole iniziare l’anno con una vittoria di fronte ai propri tifosi. Mister Giugno schiera i suoi con il 4-3-3 con il trio Iannelli Pignatta e Caruso S in attacco.

Al secondo minuto di gioco la Cavese si rende subito pericolosa con Raffone che tenta la conclusione dalla distanza, ma trova De Brasi pronto a bloccare la sfera. Dopo 10 minuti di gioco i padroni di casa alzano il ritmo e si rendono pericolosi per 2 volte nel giro di un minuto: prima Iannelli spedisce di poco a lato di testa, e poi De Luca compie un miracolo su Pignatta salvando i suoi. Ma il vantaggio della squadra giallo rossa è solo rinviato, infatti al 22′ Iannelli batte con un bel diagonale il portiere ospite e sblocca il risultato. Rende 1 Cavese 0. La reazione degli aquilotti non si fa attendere: da corner Manzi sfiora il goal, e successivamente al 26′ De Rosa dopo una grande azione personale conclude a rete trovando però il salvataggio sulla linea di un difensore in maglia biancorossa, sulla respinta ci arriva Raffone, ma la conclusione finisce di poco a lato. Al 34′ capitan De Rosa è costretto a uscire per il riacutizzarsi del dolore al polpaccio, al suo posto entra Luigi Palumbo. Proprio il nuovo entrato al 43′ prova il tiro a giro, che però finisce fuori. Sullo scadere del primo tempo sale in cattedra il portiere del Rende, De Brasi che prima respinge un tiro a botta sicura di Contino, in corner, e poi sugli sviluppi dello stesso, salva miracolosamente sul colpo di testa di Manzi. Si va al riposo sul risultato di 1 a 0 per i padroni di casa che non rende giustizia alla prova degli aquilotti, i quali dopo aver subito il goal hanno creato tante senza però concretizzare.

Il secondo tempo è tutto un’altra storia, la partita si incattivisce e lo spettacolo cala. Al secondo minuto Contino rimedia il giallo per proteste. Proteste che continuano per i giocatori della Cavese, al 49′ quando l’arbitro ammonisce Luigi Palumbo per simulazione, dopo essere caduto in aria di rigore. Per attendere la prima azione degna di nota della ripresa bisogna attendere il 55′ con il colpo di testa di Caruso S, che si spegne a lato di De Luca. Quando è passata ormai un’ora di gioco, Centofanti, che sostituisce Chietti in panchina, effettua il primo cambio, dentro Russo per Raffone. Passano sei minuti e arriva il meritato pareggio della Cavese, che va in rete con Pisani. Proprio quest’ultimo spesso criticato dai tifosi, ripaga l’allenatore per la fiducia con il goal che vale l’1 a 1. Dopo solo un minuto dal pareggio, il Rende rimane in 10 uomini per l’espulsione diretta di Musacco. Al 73′ è il momento di Lamberti che rileva l’autore del goal Pisani. La partita cala d’ intensità, ma gli ospiti ci provano, chiudendo i padroni di casa nella propria metà campo. All’84’ il cross di Renna viene respinto da un difensore fuori aria, dove c’è appostato Lordi che conclude di prima intenzione trovando però il muro di difensori bianco rossi a impedirgli la rete. Prima della fine è ancora una volta la Cavese a sfiorare il vantaggio con Luigi Palumbo il cui tiro viene però fermato poco prima della linea di porta. La partita si conclude quindi con il risultato di 1 a 1.

Occasione persa, dunque, per gli aquilotti, che hanno espresso un buon calcio, ma non hanno saputo approfittare delle tante occasioni avute, nemmeno dopo l’espulsione di Musacco. Siuramente il punto va stretto agli ospiti, che ora sono costretti a condividere il 4 posto in classifica con ben 2 squadre: la Battipagliese (che ha vinto a tavolino contro il Ragusa) e il Torrecuso (sconfitto oggi in casa dal Savoia). I bianco blu, dovranno tornare ora alla vittoria di fronte al pubblico amico già dalla prossima sfida, che vedrà arrivare al Simonetta Lamberti il Due Torri il 12 gennaio 2014.

 

Rende(4-3-3): De Brasi, Deffo, Crispino, Musca, Piromallo, Ginobili, Caruso S, Fiore, Pignatta, Musacco, Iannelli. A disp Greco, Romano, Irace, Marchio, El Hadj, Pellegrino, Caruso G, Basile, Grisolia. All Giugno

Cavese(4-2-3-1): De Luca, Cirillo, Renna, Raffone, Parisi, Manzi, Cosmo Palumbo, Lordi, Contino, De Rosa, Pisani. A disp D’Amico, Mazzei, Viviano, Montagna, Russo, Lamberti, Luigi Palumbo, Manna, Luciano. All Centofanti (Chietti squalificato)

Reti: 22′ Iannelli (R); 66’Pisani (C)

Marco Inverso

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article