Riforma elettorale: bocciate le ‘Quote rosa in Parlamento’

Must read

MontecitorioRoma. Bocciati ieri gli emendamenti alla riforma della legge elettorale riguardanti le presenze femminili in Parlamento.

Le tre proposte di modifica prevedevano: l’alternanza di genere nella composizione delle liste; l’alternanza dei capilista; l’obbligo che almeno il 40% dei capilista fossero donne in ciascuna regione.

La votazione è avvenuta a scrutinio segreto.

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article