Salerno nel Piano di controllo per il terrorismo islamico

Salerno nel Piano di controllo per il terrorismo islamico

terrorismoSalerno. Quindici in totale i territori iscritti nel Piano nazionale antiterrorismo del governo, insieme ai principali capoluoghi di regione, finalizzato ad un’azione di monitoraggio in quelle aree considerate particolarmente sensibili a eventuali attacchi o movimenti degli jihadisti. Tra queste, rientra anche Salerno.

Il pericolo per Salerno non è rappresentato tanto da un attacco, quanto dal fatto che possa essere utilizzato come area di transito o di sosta per gli integralisti islamici. Il porto di Salerno, infatti, è stato uno dei punto nevralgici dello sbarco degli immigrati.

Il Procuratore Capo di Salerno, Corrado Lembo, ha partecipato alla riunione per stabilire i criteri del Piano, con i Ministri Alfano e Orlando. Ieri, inoltre, come si apprende dal “Mattino”, era a Roma per apprendere le direttive per avviare l’azione di controllo.

Comments are closed.