Cilento, magrebino aggredisce moglie e nipote dell’ex Vicesindaco di Eboli: arrestato

Cilento, magrebino aggredisce moglie e nipote dell’ex Vicesindaco di Eboli: arrestato

carabinieriMomenti di paura e follia estrema, quelli vissuti dalla famiglia dell’ex Vicesindaco di Eboli, Antonio Conte, nella propria villa, alle porte del Cilento.
Un magrebino di 32 anni, Nouar Jaouad, si è introdotto nella proprietà di Antonio Conte, creando lo scompiglio.

La moglie e il nipote di Conte hanno tentato di bloccarlo, ma lui ha aggredito la donna e il ragazzo con calci e pugni.

Poi, si è spostato nel magazzino della legna e  ha lanciato i pezzi di legna contro la casa.

I Carabinieri, allertati dalle stesse vittime, sono intervenuti sul posto. Un militare è stato colpito alla testa da un pezzo di legno: sette punti di sutura. Altri due carabinieri sono stati colpiti allo stesso modo alla spalla e al ginocchio. 

Infine, sono riusciti a mettere le manette al malvivente.

Comments are closed.