Tangenti a Ischia: coinvolto l’ex deputato salernitano Pasquale Vessa

Must read

tangente mazzettaIschia (Na). Il sindaco di Ischia, Giuseppe Ferrandino e altre 9 persone sono state arrestate nell’ambito dell’inchiesta sulla cooperativa Cpl Concordia. L’inchiesta, coordinata dai pm Woodcock, Carrano e Loreto, riguarda tangenti pagate per la metanizzazione dei comuni dell’isola campana.

Dalle indagini risulterebbe coinvolto anche l’ex deputato salernitano Pasquale Vessa: secondo le ricostruzioni, Vessa avrebbe ricevuto una tangente di un milione e 300mila euro per favorire l’assegnazione di appalti in provincia di Salerno. La “mazzetta” sarebbe stata coperta da una consulenza fittizia.

 

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article