Un uomo di 60 anni adescava bambine per foto hard in cambio di ricariche telefoniche

Must read

violenza-bambini1Buccino. Tramite i social adescava bambine alle quali regalava ricariche telefoniche in cambio di foto spinte. Un 60enne dipendente dell’Asl di Buccino è finito in manette dopo la condanna emessa dalla Cassazione.

Risalgono a 5 anni fa le indagini avviate dopo la denuncia di alcuni genitori, che avevano notato strani comportamenti nelle figlie. L’uomo, utilizzando il computer del posto di lavoro, adescava minorenni a cui chiedeva foto osè convincendole tramite regali che includevano anche ricariche telefoniche. Le accuse sono di adescamento e pedopornografia.

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article