Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Sala Consilina. Il mercato del giovedì si sposta in centro. Ferrari: “Spero aiuti il commercio”

Scritto da Redazione il 25 settembre 2013 in Evidenza,Vallo di Diano. Stampa articolo

MercatoSala Consilina. Dopo sei anni il mercato settimanale di Sala Consilina, appuntamento del giovedì consolidato nella tradizione locale, torna a rianimare le vie del centro cittadino. Le attività di vendita, ubicate nei pressi dello stadio ‘Osvaldo Rossi’, verranno spostate, entro la fine di ottobre, non solo per ragioni di natura urbanistica (quali dei lavori nell’area servizi della struttura sportiva), ma anche per dare più visibilità al commercio della zona.

Il cambio di sede del mercato in una zona più virale potrebbe invogliare i cittadini all’acquisto e, così, cambiare anche le sorti economiche di Sala Consilina. E’ quello che si augura il sindaco Gaetano Ferrari. “Un’operazione del genere”, afferma il primo cittadino, “non è una procedura semplice, ci sono state varie problematiche. La crisi ha colpito tutti i settori ed anche il mercato di Sala non è più quello di una volta, ma sono convinto che la decisione presa sia la migliore”.

“Dobbiamo attuare solo gli ultimi correttivi e pianificare gli spazi per le attività”, conclude Ferrari, “Il mercato verrà trasferito in via Mezzacapo, in via Matteotti, in via Giocatori e nella piazzetta Garibaldi. La zona sarà chiusa al traffico, ad eccezione per le emergenze”.

Al tavolo dei lavori previsti per la nuova sede del mercato ha partecipato anche il Comandante dei Vigili urbani Gianmauro Baratta, d’altro avviso rispetto al sindaco Gaetano Ferrari. “Di fatto non è stato deciso nulla”, dichiara il Comandante, “perché aspettavamo il decreto per il finanziamento dei lavori allo stadio, arrivato qualche giorno fa, per poi definire la situazione. Alla data odierna è stata misurata l’area dove dovrebbe sostare il mercato e nelle prossime settimane ci saranno degli incontri con i rappresentanti di Categoria e con i commercianti”.

Sei giorni all’arrivo di ottobre e potremo vedere come si evolverà la vicenda.

Chiara Amato

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA