Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Come scegliere un acquario decorativo

Scritto da Redazione il 2 maggio 2014 in TuttoCasa. Stampa articolo

acquarioL’acquario con pesci e piante esotiche dona colore e vita alla nostra casa e crescere questi piccoli animali ci darà molte soddisfazioni. Ecco alcuni consigli per scegliere un acquario decorativo e su come adattarlo e integrarlo perfettamente all’arredamento della nostra abitazione.

La vasca con i pesci non è solo un elemento decorativo per la casa, ma è anche un vero e proprio hobby a cui dedicarsi con costanza curando e nutrendo i pesci e le piante che disporremo all’interno. Prima di acquistarlo valutiamo innanzitutto la nostra disponibilità a investire nel tempo per il mantenimento dei pesci: non dovremo solo nutrirli ma anche pulire settimanalmente le pareti della vasca e gli accessori all’interno, oltre che igienizzare la pompa dell’acqua che filtra lo sporco.

Ricordiamoci inoltre che i pesci necessitano di una ambiente adatto per vivere, evitiamo quindi le zone troppo esposte al sole preferendo la penombra, inoltre scegliamo un contenitore che abbia spazio sufficiente per il loro movimento. Gli acquari con pareti curve e a boccia vanno esclusi a priori perché dannosi per i pesci. L’illuminazione all’interno della vasca è importante per l’effetto decorativo, ma è essenziale installare un interruttore per spegnerla quando non è necessaria poiché non è benefica per questi animali.

L’acquario può adattarsi bene ad ogni tipo di stanza, anche se generalmente si predilige il salotto e la zona giorno. Nelle abitazioni di lusso possiamo facilmente trovare vasche di pesci installate anche nel bagno oppure di fianco alla piscina, richiamando il tema dell’acqua. Le vasche appoggiate sul tavolo non sono particolarmente estetiche, i designer contemporanei cercano infatti di inglobare il contenitore all’interno di un mobile, realizzato su misura, oppure all’interno di una parete, in questo modo sembrerà di guardare un grande quadro in movimento. Se inseriamo una parete divisoria in un ampio ambiente potremo creare un vano all’interno dove inserire l’acquario e potremo osservarlo all’interno da entrambi i lati. I colori che useremo all’interno della stanza dovranno essere neutri in modo da mettere in evidenza l’acquario, dal color legno naturale del mobile al bianco o finta pietra per le pareti.

La vasca per i pesci viene realizzata in vetro resistente ma pesante, oppure in materiale plastico come il plexiglass, leggero ma più usurabile.  Dovrà adattarsi perfettamente al vano in cui verrà inserita per cui può essere opportuno realizzarla su misura.  Scegliamo con cura i pesci e la vegetazione all’interno, verificando quali specie possono stare assieme e quale temperatura dovremo mantenere.  Creiamo un fondale ornamentale con materiali appositi per acquari e non tossici, che renderà molto decorativo l’acquario e perfetto da abbinare all’arredamento.

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA