Sassano, blitz in un caseificio: scoperti 13 operai “in nero”

Sassano, blitz in un caseificio: scoperti 13 operai “in nero”

guardia_finanza_milanoSassano. La Guardia di Finanza di Sala Consilina ha compiuto un blitz all’interno di un noto caseificio di Sassano.

Dai controlli effettuati dalle Fiamme Gialle, è emerso che 13 dipendenti lavoravano senza essere in possesso di un regolare contratto di lavoro; fra questi vi erano anche 7 operai di nazionalità indiana privi del permessi di soggiorno. 

Il titolare del caseificio è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il tribunale di Lagonegro e sanzionato con una multa di circa 50mila euro.

Per i lavoratori privi di permesso di soggiorno è stato emesso il decreto di espulsione dall’Italia.

 

Comments are closed.