Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

In Campania allarme idrogeologico: più di 6mila edifici pubblici a rischio

Scritto da Redazione il 22 febbraio 2014 in Attualità,Evidenza. Stampa articolo

scuola-precariSalerno. Sono oltre 6.200 le strutture pubbliche “sensibili” a rischio nella sola regione Campania. 4.872 gli edifici scolastici in Campania esposti ad un elevato rischio sismico , 1.017 quelli ad elevato rischio idrogeologico. Le strutture sanitarie non sono da meno: 271 ad elevato rischio sismico e 56 ad elevato rischio idrogeologico. Questi i risultati dell’ elaborazione del Centro studi Ance Salerno sulla base di dati diffusi nel mese di settembre 2013.

«Lo scenario che emerge – sottolinea il presidente di ANCE Salerno, Antonio Lombardi – conferma l’urgenza di attivare un piano di manutenzione straordinaria del territorio campano con l’obiettivo di mettere in sicurezza gli edifici sensibili come scuole ed ospedali, e più complessivamente eliminare il più possibile le cause strutturali di una condizione di generale rischio per una fetta molto ampia di popolazione».

Va evidenziata, secondo Lombardi, la necessità di accelerare gli iter burocratici ed amministrativi relativi alla spesa delle risorse già disponibili che non sono adeguate alla portata degli interventi da realizzare. Nello stesso tempo, non è più rinviabile l’elaborazione di una strategia complessiva di intervento sul patrimonio scolastico: “E’ appena il caso di ricordare – conclude il presidente Lombardi –  che il fabbisogno di nuove scuole, in sostituzione di quelle usurate dal tempo, ammonta a circa 10.000 edifici. Né è più possibile rinviare gli interventi di riqualificazione energetica e gli ampliamenti funzionali degli edifici esistenti».

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA