Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Al ‘Celeste’ di Messina il cielo oggi è bianconero: un super Olcese trascina la Battipagliese alla vittoria

Scritto da Redazione il 20 ottobre 2013 in Calcio,Evidenza. Stampa articolo

battipaglieseMessina. La Battipagliese allunga la striscia positiva, tornando da Messina con la terza vittoria di seguito. Le zebrette si impongono grazie al rotondo 4 a 1, che attesta la prova di forza della squadra campana, nonché l’ottimo momento di forma dei giocatori di mister Squillante.

Le due squadre si presentano allo stadio comunale “Giovanni Celeste” di Messina, con un solo punto a favore della squadra di casa a dividerle in classifica, ma la Battipagliese viene da una striscia di tre risultati utili, di cui le due vittorie consegutive, contro la Nuova Gioiese e il Due Torri., mentre i siciliani sono reduci dalla sconfitta contro il Comprensorio M. Uffigo. Mister Squillante schiera la sua squadra col 4-3-3, con Teti al posto dello squalificato Alleruzzo e Donisa che parte dalla panchina. Il Messina di Di Maria invece si schiera col più classico dei 4-4-2, con ben 5 under nella formazione iniziale. L’arbitro dell’incontro è il signor Provesi di Treviglio.

Dopo soli 43 secondi di gioco, già si intuisce l’inerzia della partita, con la Battipagliese che prova subito la conclusione con Platone, che però spedisce alto. Al 4′ ci riprovano subito i bianco neri con un tiro dai 25m di Olcese, che esce di poco fuori. Scalda il tiro il “Tota” che sarà assoluto protagonista della partita. Al 12′ Bruno tocca la palla con la mano concedendo la punizione dai 28m alla Battipagliese, punizione battuta da Manzo senza buon esito. Ma le zebrette continuano a spingere e al 14′ sfiorano il goal con un bella azione che porta al tiro Teti, il cui diagonale è respinto da Mannino. Il vantaggio però è solo rimandato a 4 minuti più tardi, quando Anzalone, dopo la sponda di Manzo, crossa di prima e trova sul secondo palo Olcese, che col piatto prende in contro tempo il portiere e insacca in rete.

Al 32′ risponde il Messina con Bruno che si libera per il tiro, respinto però da Barbato, che fa ripartire i suoi, la palla arriva a Manzo che di prima da centrocampo vede l’inserimento di D’avanzo, il quale si fa rimontare, ma sulla respinta del difensore arriva il raddoppio bianconero, ancora una volta con Olcese, che appoggia in rete per la doppietta personale. Ma non è finita qui, infatti la Battipagliese dopo soli 2 minuti trova il terzo goal, grazie ancora una volta ad Olcese, che approfitta di una palla vagante al limite dell’aria, e con uno splendido tiro trova l’angolo giusto. Straordinaria la partita del “Tota” che mostra ancora una volta le sue qualità realizzative. Al 38′ è la volta di capitan Manzo che sfiora il goal di poco. Il primo tempo finisce così con una sola squadra in campo, la Battipagliese che va al riposo con un rotondo 3 a 0, grazie alla tripletta del “Tota” Olcese.

Il secondo tempo inizia con due cambi per il Messina che mette in campo Vella per Buscema e al 4′ D’Angelo per Cucè. Ma il copione non cambia e al 9′ Andrea Cammarota con un tiro telecomandato, alla Del Piero, spedisce la palla nell’angolino alto, lasciando di stucco il portiere del Messina, Mannino. Arriva così il 4 a 0 della Battipagliese, che riprende da dove aveva lasciato a fine primo tempo.  Al 12′ terzo e ultimo cambio per il Messina, con Bonamonte che entra al posto di Costa. Poco dopo arriva il primo cambio anche per mister Squillante che sostituisce uno spento D’Avanzo con Boldrini, spostando cosi il numero 10 Manzo sulla destra.

Al 17′ ancora i bianconeri sfiorano la rete, colpendo una clamorosa traversa con Pastore, il quale colpisce a botta sicura, servito sul secondo palo da Manzo, ma il legno gli nega la gioia del goal. Sulla respinta prova a ribadire in rete Teti ma la sua conclusione è parata da Mannino.Al 26′ ancora un cambio per la Battipagliese, Donisa entra al posto di Teti, e le zebrette passano al 4-4-2 col nuovo entrato e Boldrini sulle fasce. Proprio quest’ultimo al 29′ tenta il pallonetto a tu per tu col portieri, ma sbaglia di poco a lato. Ultimo cambio al 35′ per i bianconeri, col giovane Pivetta che fa rifiatare capitan Manzo, artefice dell’ennesima splendida prestazione. Al 37′ il Messina beneficia di una punizione ai 23m, ma Bonamonte spedisce alto. Tre minuti più tardi arriva però il goal del Messina, grazie a una bella conclusione di sinistro dai 20m di Vella, che sigla il goal della bandiera per la sua squadra.

La partita si conclude, quindi, 4 a 1 per la Battipagliese, che scavalca proprio il Citta di Messina in classifica e porta a 3 le vittorie consegutive, facendo sognare i tifosi, dopo un avvio di campionato non certo all’altezza. Unica nota negativa per le zebrette, in una domenica da incorniciare, non esser riuscita a non subire goal, confermando il trend di questa stagione che vede la squadra di mister Squillante, subire almeno un rete a partita. Splendida, infine, la prestazione di Olcese, che si porta a casa il pallone della gara, dopo la tripletta messa assegno, e del capitano Manzo, che si rivela
sempre più essere un eccellente uomo-assist.

Città di Messina (4-4-2): Mannino; Cucè (4’st D’Angelo), Brancato, Cammaroto, Trovato; Costa (12’st Bonamonte), Seck, Buscema (1’st Vella), Bruno; Manfrè, Camarda. A disposizione:Fazzino, Munafò, Portovenero, Fragapane, Cappello, Pino. Allenatore: Di Maria

Battipagliese (4-3-3): Bianco; Pastore, Barbato, Esposito, Anzalone; Teti (26’st Donisa), Platone, Cammarota; D’Avanzo (14’st Boldrini), Olcese, Manzo (33’st Pivetta). A disposizione:Napolitano, Fiorillo, Bravoco, Garofalo, Odierna, Volpe. Allenatore: Squillante

Arbitro:Provesi di Treviglio Assistenti: Bellini – Ciacia

Reti:18’, 32’, 34’ pt Olcese; 6’st Cammarota, 39’ Vella

Note: Spettatori 400 circa. Ammoniti: Barbato, Pastore, Costa, Vella. Recupero: 1’pt; 4‘st

 

Articolo di Marco Inverso

Foto di Gerardo di Franco

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA