Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Eboli. Al via ‘Spendi Ebolitano’, il Sindaco: “Rilanciamo il commercio locale”. Ridotte le spese del Comune

Scritto da Redazione il 16 dicembre 2013 in Piana del Sele. Stampa articolo

Manifesto_06_OK (1)Eboli. Un’iniziativa per favorire gli acquisti in maniera congiunta. “Spendi ebolitano” è un concorso on line che si inserisce nell’ambito del più ampio market place MadeinEboli. Il progetto è stato presentato questa mattina al Comune.

Dal 19 al 22 dicembre, acquistando in un qualsiasi negozio della città, per una spesa minima di 5 euro e postando sulla pagina “face book madeineboli” una foto raffigurante l’acquirente, il negoziante e lo scontrino, si avrà diritto a partecipare al concorso on line.

A partire dal momento della pubblicazione, fino alle ore 12 del 31 dicembre, la foto che conquisterà più “mi piace” si aggiudicherà un buono acquisto di 200 euro, messo a disposizione dalla Confesercenti,  da spendere nelle attività registrate al market place gratuito www.madeineboli.com.

Il concorso è aperto a tutti, sul sito istituzione del comune di Eboli comune.eboli.sa.it è disponibile il regolamento.

Il commercio lo fa chi spende, e il modo migliore per incentivarlo è scegliere di spendere nella propria città – a dirlo è l’assessore alle Attività Produttive e Turismo Francesco Bello – che sottolinea – come Amministrazione ci stiamo impegnando per creare le migliori condizioni di rilancio del commercio locale”.

Nella stessa direzione il commento del sindaco Martino Melchionda

“Pur in un quadro di crisi economica che colpisce il settore,  iniziative di questo tipo sono il segno della volontà di unire le forze e darsi da fare; è importante che tutti si sentano parte di un processo collettivo capace di determinare il rilancio del commercio locale”.

Un risparmio significativo dei costi di funzionamento degli uffici comunali, per quanto riguarda computer, software e materiale di consumo. Uguale risparmio si è registrato per quanto concerne le spese di gestione del parco auto e le spese telefoniche

In una nota dell’amministrazione comunale si legge che la giunta Melchionda è riuscita a produrre di oltre il 22% per quanto riguarda la gestione del parco auto, ottenuto attraverso la dismissione di alcuni autoveicoli e l’ottimizzazione dell’utilizzo di quelli mantenuti in esercizio.

Importante anche il contenimento della spesa registrato per quanto riguarda la telefonia, pari ad una percentuale di circa il 20%.

E ancora, per quanto concerne la vendita di alloggi nel centro storico, nel 2012 vi è stato un incremento di oltre il 12%, mentre il decremento registrato per la vendita di immobili nel rione Pescara è dovuto al fatto che la maggior parte delle cessioni è avvenuta negli anni precedenti.

Si tratta di un risultato importante, – commenta l’assessore al Bilancio Adolfo Lavorgna – segno- sottolinea – di una attenzione forte degli uffici e dell’Amministrazione tesa al contenimento delle spese”.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA