Velia Teatro Festival, rassegna del teatro antico

Must read

La rassegna che si è appena conclusa (XXIV edizione Ad Aldo Masullo in memoria), ha visto il tributo, di serata in serata, di lunghi applausi agli artisti protagonisti e agli accademici che hanno introdotto gli spettacoli con una lectio brevis sui temi focali di volta in volta trattati.

Il VeliaTeatro Festival 2021 (dal 7 al 28 agosto) è stato molto denso di appuntamenti “speciali” dedicati alle figure e alle opere del mito classico, del teatro antico e del pensiero, senza dimenticare Dante nel settimo Centenario della sua morte, nel segno e nel ricordo di un filosofo “militante” dei nostri tempi che, non solo grazie al suo altissimo magistero, ma anche al suo impegno civile e politico, costante e generoso, ha tenuto sempre vivo, fino alla fine dei suoi giorni, il dibattito culturale nel nostro Paese.

L’intento di VeliaTeatro di convocare la comunità a teatro, luogo fondativo della nostra civiltà e suscitatore di riflessioni critiche così come di forti emozioni, ha trovato riscontro positivo nelle reazioni, nei commenti e nei pareri di numerosi intervenuti, alcuni dei quali hanno voluto lasciare una traccia della loro partecipazione sulla pagina Facebook dell’organizzazione.

Si coglie l’occasione per ringraziare il Comune di Ascea, la Regione Campania, il Parco Archeologico di Paestum e Velia, Il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e Fondazione Alario per Elea-Velia per il sostegno, la collaborazione e l’ospitalità.

Velia Teatro Festival ad Ascea

Nel dare appuntamento alla XXV edizione, VeliaTeatro invita il gentile pubblico al

Concerto dal libro VI dell’Eneide, una produzione a cura dell’Associazione Culturale Cilento Arte ETS (Info e prenotazioni Parco Archeologico Campi Flegrei)

Introducono Maurizio Bettini, Alessandro Fo e Filomena Giannotti del Dipartimento di Filologia e critica delle Letterature antiche e moderne dell’Università di Siena.

Con Matteo Belli: Attore, Paolo Vivaldi: Pianoforte, Teresa Ceccato: Violino, Claudia Della Gatta: Violoncello, Michele Calocero: Foto di scena, Luigi Sermann: Direzione tecnica, Liberato Merola: Service audio luci, Di Paolo Allestimenti: Gruppo elettrogeno e camerini, Luigi Barone: Noleggio pianoforte che si terrà il 5 settembre 2021 alle ore 21.00 all’interno del Parco Archeologico di Cuma nell’ambito della rassegna FESTIVAL ANTRO_2021 e alla lezione on line su “La peste come pretesto ermeneutico nell’ Edipo Re di Sofocle” che il Prof. Michele Napolitano (Università di Cassino) terrà il 24 settembre 2021 alle ore 16.30 nell’ambito del ciclo Dioniso, la polis, la scena.

Conversazioni sul teatro antico, organizzato da VeliaTeatro e Fondazione Alario per Elea Velia in collaborazione con Società Filosofica Italiana (info su www.veliateatro.it)

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article