La corsa della Givova Scafati si ferma a Cento: sconfitta per 75-70

Must read

Seconda sconfitta stagionale in campionato della Givova Scafati, che, dopo tre successi di fila, ha subìto un brusco stop esterno alla Milwaukee Dinelli Arena contro la Tramec Cento, vittoriosa 75-70, davanti alle telecamere in diretta di MS Channel.

Non è stata la migliore prestazione dei gialloblù che, dopo un buon primo quarto, in cui hanno conquistato un discreto margine di vantaggio, nella parte centrale del match hanno peccato in concentrazione e fluidità di manovra, tirando con basse percentuali dalla lunga e
media distanza, permettendo così ai locali di azzerare le distanze e mettere il naso avanti di
quel tanto che è poi bastato per conquistare il successo.

LA PARTITA
Barnes è il mattatore dei primi minuti della sfida (5-2 al 2’), a cui risponde il connazionale Clarke, in grado di ribaltare il punteggio con la sua mano calda dalla lunga distanza, coadiuvato dai compagni Daniel e Cucci (5-10 al 4’). Coach Mecacci ferma il cronometro, ma le redini dell’incontro restano saldamente nelle mani dei gialloblù, nonostante la girandola dei cambi (9- 15 al 7’). Sono i tiri dalla lunga distanza a consentire agli ospiti di conservare un discreto margine di vantaggio, nonostante i tentativi di Zilli, sotto le plance, di mettere in apprensione la difesa ospite (13-24 a fine primo quarto).

Riccardo Rossato in penetrazione contro Tramec Cento

La compagine di casa prova ad assottigliare il divario in avvio di secondo quarto (18-24 al 13’). Ci pensano allora Rossato e Clarke a ristabilire le distanze con autorità e determinazione, raggiungendo addirittura la doppia cifra di vantaggio (22-32 al 16’). L’ex Ranuzzi sale allora in cattedra, realizza consecutivamente tre triple ed un tiro libero, annullando del tutto le distanze (32-32 al 18’). Il volto del partita cambia così radicalmente, restando equilibrata fino all’intervallo (37-37).

I primi minuti della ripresa scorrono via sulla falsariga degli ultimi giocati a canestri invertiti, con i quintetti a fronteggiarsi a viso aperto e botta e risposta da una parte e dall’altra (44-44 al 24’). La difesa scafatese non è la stessa di inizio gara e delle ultime uscite: ne approfittano gli emiliani per restare in partita e tenere anche il naso avanti (48-46 al 26’).

Si segna col contagocce, i ritmi sono blandi, gli attacchi sono poco fluidi e le soluzioni di tiro non
sono mai il frutto di un lavoro organizzato, di talché il punteggio resta basso e lo spettacolo ne fortemente esce penalizzato (49-49 al termine del terzo quarto).

In avvio di quarto periodo è la Tramec Cento a tentare l’allungo (56-50 al 32’). La reazione di capitan Rossato e compagni non tarda ad arrivare: difendendo con maggiore aggressività ed attaccando con più ordine, le distanze vengono ridotte all’osso (59-58 al 24’). Si alzano i ritmi e cresce l’intensità della sfida, che diventa avvincente ed entusiasmante, anche se i locali sembrano avere qualcosa in più (69-64 al 27’; 71-67 al 29’). Neanche il ricorso al fallo sistematico nell’ultimo giro di lancette riesce ad invertire la rotta del match che termina 75-70 in favore della squadra di casa.

Lorenzo Ambrosin al tiro libero contro Tramec Cento

LE DICHIARAZIONI
Coach Alessandro Rossi: «Bisogna fare i complimenti a Cento, che ha avuto il merito di fare meno errori di noi. Ci sono mancate tante piccole cose, tanti dettagli che poi alla fine fanno la differenza. Nel momento in cui siamo riusciti a prendere le giuste misure in difesa, abbiamo iniziato invece a perdere la lotta rimbalzo. Nei momenti chiave abbiamo concesso troppo.

La loro difesa molto aggressiva ce l’aspettavamo, sapevamo che avremmo fatto fatica in attacco, ci siamo accontentati di trovare solo determinate soluzioni e tutto ciò ci serve come bagaglio per crescere e imparare a reagire con più prontezza. Di positivo c’è il carattere della squadra che ha non ha mai mollato, anche nelle difficoltà, restando sempre agganciati all’avversario.

Dobbiamo crescere in termini di consapevolezza e personalità, soprattutto in trasferta. E’ mancata la precisione, non delle percentuali, ma nei dettagli che sono indispensabili in partite come questa».

I TABELLINI
TRAMEC CENTO – GIVOVA SCAFATI 75-70
TRAMEC CENTO: Zilli 8, James 8, Tomassini 18, Barnes 21, Dellosto, Ranuzzi 10, Re n. e., Berti 2,
Moreno 3, Gasparin 5, Guastamacchia n. e.. Allenatore: Mecacci Matteo. Assistenti Allenatori:
Cotti Andrea, Ferlisi Giuseppe.
GIVOVA SCAFATI: Mobio 3, Daniel 9, Parravicini, De Laurentiis, Ambrosin 4, Clarke 16, Rossato
21, Monaldi 2, Cucci 11, Ikangi 4. Allenatore: Rossi Alessandro. Assistente Allenatore: Nanni
Francesco.
ARBITRI: Radaelli Roberto di Rho (Mi), Lupelli Lorenzo di Aprilia (Lt), Morassutti Alberto di
Sassari.
NOTE: Parziali: 16-24; 21-13; 12-12; 26-21. Falli: Cento 21; Scafati 18. Usciti per cinque falli: nessuno.
Tiri da due: Cento 16/33 (48,48%); Scafati 17/24 (70,83%). Tiri da tre: Cento 10/25 (40,00%); Scafati
8/35 (22,85%). Tiri liberi: Cento 13/14 (92,85%); Scafati 12/16 (75,00%). Rimbalzi: Cento 35 (12 off.;
23 dif.); Scafati 31 (11 off.; 20 dif.). Assist: Cento 15; Scafati 11. Palle perse: Cento 13; Scafati 10.
Palle recuperate: Cento 3; Scafati 7. Stoppate: Cento 2; Scafati 0.

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article