Vela, campionati italiani a Salerno: apertura in piazza della Libertà

Must read

Mille velisti al via in cinque classi, una settimana di regate e domani alle 19 in piazza della Libertà la suggestiva cerimonia di apertura dei campionati italiani giovanili di vela. Salerno capitale italiana della Vela dal 28 agosto e il 4 settembre 2022. Nell’area tra la spiaggia di Santa Teresa e il Porto Turistico Masuccio Salernitano in palio i titoli della “Coppa Primavela” e dei “Campionati italiani giovanili classi in singolo” che coinvolgeranno mille velisti e veliste (www.giovanilisalerno2022.it).

I Campionati italiani giovanili sono programmati in due distinte manifestazioni che si terranno dal 28 al 30 agosto e dall’1 al 4 settembre 2022. La prima parte della manifestazione prende il nome di Coppa Primavela, Coppa Presidente, Coppa Cadetti e Campionato italiano O’pen Skiff, e raggruppa gli atleti delle fasce d’età 9-17 anni (Optimist, O’pen Skiff e Techno 293) mentre la seconda parte caratterizzata dai Campionati italiani giovanili in singolo è dedicata agli atleti della fascia d’età 12-19 anni (Optimist, ILCA, Techno 293 e IQFoil).

L’organizzazione curata dalla Federazione Italiana Vela con il pieno sostegno del Comune di Salerno, del Sindaco Vincenzo Napoli e dell’Assessorato al Turismo e alle Attività Produttive Alessandro Ferrara, e degli enti locali coinvolgerà i Circoli Velici cittadini che già nel 2020 hanno affrontato un’avvincente sfida con i campionati italiani classe Laser curati da Circolo Canottieri Irno e Lega Navale Italiana di Salerno.

I circoli sono oggi riuniti in un consorzio di scopo rafforzato anche dalla presenza del Club Velico Salernitano, che nello scorso mese di giugno ha organizzato sempre a Salerno il campionato italiano Este 24, e Azimut, giovane Circolo Affiliato organizzatore delle ultime edizioni dei campionati mondiali match race per velisti non vedenti.

La Cerimonia inaugurale con la sfilata delle quindici zone italiane tra piazzetta Monumento al Marinaio e piazza della Libertà coinvolgerà oltre 700 persone tra atleti (450), ufficiali di regata e volontari. In piazza delle Libertà il saluto della città con il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, l’assessore al Turismo e alle Attività Produttive, Alessandro Ferrara; e quello delle istituzioni sportive, il presidente della Federvela Francesco Ettorre, il presidente della V Zona Francesco Lo Schiavo.

www.giovanilisalerno2022.it

LOGISTICA
La spiaggia di Santa Teresa e le aree retrostanti tra il Teatro Pasolini e Piazza della Libertà saranno il cuore dell’evento insieme al porto Masuccio Salernitano: una macchina organizzativa coordinata dall’Assessore al Turismo ed alle attività produttive del Comune di Salerno Alessandro Ferrara con tutte le strutture comunali coinvolte nel percorso organizzativo. Già da oggi la spiaggia di Santa Teresa è interdetta alla balneazione e si sta riempiendo di windsurf Techno 293 e O’pen Skiff e atleti e lo sarà fino al 4 settembre.

Uno spettacolo per la città, perni salernitani ed i tanti turisti presenti. Con la spiaggia dedicata all’evento anche il Teatro Pasolini farà da cornice ospitando ufficiali di regata e segreteria atleti. Ampie aree di parcheggio su via porto nel sottopiazza della Concordia consentiranno la sosta alle squadre provenienti da tutta Italia. Anche l’autorità di sistema portuale ha garantito ampi spazi in testata al molo Manfredi.

IL VILLAGGIO ORGANIZZATIVO
Sorgerà nell’area della spiaggia di Santa Teresa dove sarà concentrato sia il villaggio sportivo, sia la segreteria organizzativa allestita presso il Teatro Pasolini, il tutto integrato con l’area portuale del Masuccio. All’interno del villaggio previsti gli stand degli sponsor, gli spazi dedicati all’assistenza tecnica ai regatanti e presso il Teatro Pasolini, le segreterie delle varie classi in gara e gli spazi attrezzati per gli Ufficiali di regata.

Il tutto reso possibile dalla sinergia organizzativa tra mondo sportivo e Istituzioni, con il Comune di Salerno che con determinazione ha coinvolto l’Autorità di Sistema Portuale e la Capitaneria di Porto, in una sfida allargata all’intera Città.

I NUMERI
4 i circoli organizzatori
5 classi di regata
7 campi di regata
22 titoli e coppe che saranno assegnati;
65 ufficiali di regata
130 mezzi di assistenza che seguiranno le regate;
200 circoli velici italiani partecipanti;
1000 il numero complessivo di atleti attesi dalle 20 regioni d’Italia;
2000 l’incoming delle persone attese a Salerno;

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article