Si reca in Romania per riconquistare l’amata fuggita: ucciso dal rivale

Must read

romaniaAscea. La comunità di Ascea si raccoglie attorno alla famiglia di Antonio Sessa, 65 anni, originario di Piano di Sorrento, ma da tempo residente nel salernitano.

Sessa da tempo conviveva con una donna, ma quest’ultima, dopo una rottura, aveva deciso di lasciare non solo Sessa, ma anche l’Italia, recandosi in Romania.

L’uomo, che non si era rassegnato alla perdita dell’amata, ha deciso di intraprendere un viaggio in Romania per riconquistarla ed anche per recuperare una grossa somma di denaro che la donna gli avrebbe sottratto durante la convivenza. 

Giunto a Vama, città situata nel distretto di Suceava, nella regione della Bucovina, Sessa si è dovuto confrontare non con la donna amata, bensì con il nuovo amante di lei. Il nuovo compagno della donna, però, lo ha ucciso accoltellando con un grosso coltello da cucina. 

La salma di Antonio Sessa è stata posta sotto sequestro a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article