Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Una Sarnese sfortunata regala la vittoria su rigore alla Scafatese

Scritto da Redazione il 3 ottobre 2013 in Calcio. Stampa articolo

sarnese-scafateseSarno. Nulla da fare per la Polisportiva Sarnese, costretta ad arrendersi per 1 a 0 alla Virtus Scafatese sul sintetico dello “Squitieri”. Tanta sfortuna per i granata di mister Vitter, che creano tante occasioni da gol ma peccano in fase realizzativa. Totalmente diversa la Virtus che sabato scorso si è imposta sull’Angri: pochissime conclusioni verso la porta di Napolitano e vantaggio arrivato soltanto grazie ad un calcio di rigore.

Vitter fa capire che non vuole subire gol e si affida ad una difesa a tre composta dagli esperti Esposito, Nasto e Testa, con Pallonetto e Di Capua pronti a dare man forte qualora servisse. Si rivede in posizione avanzata il baby Suarato con Ianniello e Savarese sugli esterni e il terminale offensivo Maggio.

Giornata soleggiata con vento di maestrale al “Felice Squitieri”, che vede sulle tribune circa duecento persone nonostante l’infrasettimanale. Il primo squillo è della Virtus, con Marcucci che prova un tiro velenoso da fuori, Napolitano è attento e alza sopra la traversa. Al 32′ arriva la risposta della Polisportiva: calcio di punizione dalla destra di Di Capua, Maggio al centro colpisce il pallone che sfiora di poco la traversa. Al 39′ il baby Ascione penetra in area, la mette, ma trova l’opposizione con la mano di Savarese. L’arbitro assegna il calcio di rigore che Marcucci concretizza senza problemi.

Ripresa che si apre senza cambi nelle due formazioni. Secondo tempo in cui va in onda la sagra delle occasioni sprecate da parte della Polisportiva Sarnese. Si comincia al 6′ con Savarese, il quale penetra in area dalla destra, scarica il tiro e il portiere devia la sfera. Al 12′ occasione stavolta per Maggio, il portiere tocca la sfera con le dita e mette in corner. Al 16′ ancora Maggio diffonde il panico nella difesa ospite: penetra in area e prova il tiro dalla destra, palla deviata in corner. Al 22′ il neo-entrato Adiletta ruba palla sulla sinistra, si accentra e serve Maggio, il quale si aggiusta la palla e fa partire il tiro, il portiere blocca. Al minuto 24 punizione di Maggio dalla trequarti, il portiere respinge. Sulla ribattuta ci va Adiletta che sigla il gol, ma l’assistente Mazzuoccolo segnala il fuorigioco dell’attaccante. Al 36′ tiro da fuori di Squitieri, subentrato al posto di Maggio, palla che termina a lato. Dopo due minuti è ancora Squitieri a mettere i brividi alla difesa ospite: tiro ravvicinato che colpisce in pieno il palo. Al 36′ fa il suo ingresso in campo Simone Fontanarosa dopo sette mesi di stop, a causa di un infortunio al crociato quando militava nel Savoia. Allo scadare Savarese se ne va sulla destra, palla al centro per Squitieri, colpo di testa, il portiere blocca senza problemi. E’ l’ultima azione di una gara decisamente sfortunata per i padroni di casa, che non riescono a metterla dentro dopo novanta minuti di buon gioco. Tutto è rinviato alla gara di ritorno, prevista per il 16 ottobre al Comunale di Scafati. Novanta minuti a disposizione della formazione di Vitter per provare a ribaltare il risultato.

Foto www.polisportivasarnese.it

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA