Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Gelbison tiene testa alla capolista Matera, Tedesco firma l’1-1 finale

Scritto da Redazione il 9 marzo 2014 in Calcio,Evidenza. Stampa articolo

stemma_del_gelbison_calcio_1

Vallo della Lucania. Allo stadio ‘Morra’ oggi la Gelbison ospita la capolista Matera per disputare la 26° giornata del campionato di serie D – girone H.

La Gelbison parte con la sua prima azione in campo avversario che non va a buon fine, ma il Matera inizia a contrattaccare portando la sua squadra a segnare il primo goal al 18′ dall’inizio della partita. Il goal del Matera deriva da un calcio di rigore assegnato dall’arbitro Sprezzola per un fallo commesso da Carotenuto, in seguito ammonito, su Orlando. Il goal viene segnato da Picci.

Il gioco da parte di entrambe le squadre è molto duro, l’arbitro è costretto ad ammonire un altro giocatore, Giordano, al 32′, su fallo contro Roselli a centrocampo.

Viene assegnato un calcio di punizione alla Gelbison che non va a segno.

L’arbitro ammonisce Roselli su fallo di Tricarico, il quale batte al centro dell’aria, ma la difesa avversaria disimpegna.

Vengono concessi 2′ di recupero, dove vediamo una Gelbison agguerrita a terminare, questo primo tempo in pareggio. La Gelbison ha una splendida occasione con Grimaudo, trovato solo di fronte al portiere del Matera, che cerca di scavalcare il portiere con un pallonetto, ma non dà la giusta potenza e termina sul fondo. Termina con questa azione della Gelbison il primo tempo.

Riprende il gioco con entrambe le squadre che fanno scaldare le proprie panchine. Infatti,  la Gelbison, compie la sua prima sostituzione, esce Aufiero ed entra Consiglio. Il neo entrato prende il posto di Santonicola sulla linea difensiva, permettendo a quest’ultimo di prendere il posto precedentemente occupato da Aufiero.

Dopo questa sostituzione la Gelbison sempre ancora più agguerrita, ma la difesa del Matera non si fa sorprendere.

Ulteriore ammonizione da parte dell’arbitro per Tedesco, il quale a 10′ del secondo tempo compie fallo su Varsi. Viene poi sostituito da Pagliarini per le fila del Matera.

Il Matera inizia a giocare di più in attacco e ottiene varie occasioni da goal, alcune annullate dalla difesa della Gelbison, per tanto la squadra di casa decide di fare la sua seconda sostituzione esce Ruggieri ed entra Trimarco.

La Gelbison, a questo punto, decide di alzare il proprio baricentro d’attacco portando Santonicola a provare la conclusione dal limite, ma la palla finisce sul fondo.

Al 20′, l’arbitro assegna un calcio di punizione dalla destra di Tedesco, palla che termina sui piedi di Tricarico, che la calcia al volo, ma finisce debolmente tra le braccia di Aprea.

Altra ammonizione, decisa dall’arbitro, questa volta il giocatore coinvolto è De Franco per fallo al limite dell’area su Grimaudo. Ottima occasione questa per la Gelbison di portarsi al pareggio e infatti Tedesco batte al limite dell’area il calcio di punizione, un bolide che va a toccare la parte bassa della traversa e si insacca in rete.

Sostituzione per la Gelbison, esce Sica ed entra Camorani. Sostituzione anche per il Matera, dove esce Marsili ed entra al suo posto Letizia.

Entrambe le squadre vogliono vincere e puntano all’attacco commettendo vari falli che l’arbitro ammonisce. La prima tocca il Matera, seconda ammonizione per De Franco costretto ad uscire, il Matera continua la gara in 10. La seconda tocca alla Gelbison, precisamente la prende Camorani, per fallo su Pagliarino.

La Gelbison ha una splendida occasione trovandosi con un giocatore al di sopra del Matera, ma non sfrutta al meglio questa occasione non concludendo tutte le sue azioni.

L’arbitro assegna 5′ di recupero in questo secondo tempo.

Quasi al termine della gara l’arbitro assegna una seconda ammonizione per Tedesco, perchè ha impedito al portiere avversario di rilanciare la palla. Ora anche la Gelbison ha 10 giocatori.

Viene concesso un altro minuto di recupero, che non da adito ad azioni brillanti e la gara termina con il punteggio di 1-1.

 

Gelbison: Carotenuto; Magliocca; Santonicola; Tricarico; Ruggieri; Giordano; Aufiero; Iorio; Grimaudo; Tedesco; Sica. A disp.: Cimmino; Criscuolo; Consiglio; Iannelli; Passaro; Camorani; Monzo; Abagnale; Trimarco.

Matera: Aprea; Pino; Bassini; Roselli; De Franco; Fernandez; Varsi; Marsili; Picci; Iannini; Orlando. A disp.: Spilabotte; Calori; Letizia; Ciano; Barretta; Colucci; Sbardella; Pagliarini; Dos Santos.

Fabiana Hetman

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA