Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’Indomita femminile batte la Royal Salerno 3-0 e conquista la salvezza

Scritto da Redazione il 5 maggio 2014 in Pallavolo. Stampa articolo

Indomita_SALERNO_Femminile_azione-e1348653414129Missione compiuta. Vittoria doveva essere e vittoria è stata. In una palestra Senatore ribollente d’entusiasmo e di tifo le indomitine di coach Tescione vincono la stracittadina contro la Royal e soprattutto tagliano il traguardo della matematica salvezza con un turno d’anticipo.

Infatti, con i tre punti conquistati nel derby, Liguori e compagne, complice il ko del Villaricca ad Aversa, hanno ora in classifica quattro punti di vantaggio proprio sul Villaricca, a una sola giornata dal termine. Una situazione che rende pertanto inutile il match di domenica prossima proprio in casa del Villaricca.

“Siamo scesi in campo con gli occhi della tigre” – ha dichiarato il ds dell’Indomita Nicolao. Ed è stato proprio così. Le ragazze di Tescione sin dal primo pallone hanno giocato con una grinta e una voglia incredibili, ben consapevoli della posta in palio. Il primo set è stato molto equilibrato. Le due squadre si sono fronteggiate punto a punto, senza che nessuna delle due riuscisse a prendere mai il largo.

Nel concitato finale però è l’Indomita ad avere la meglio 25-23. Nel secondo set è la Royal di coach Peduto a partire benissimo. Pronti via e Labano e compagne sono avanti 7-1. L’Indomita, spinta dal tifo, ritrova la parità a quota 12. Poi ancora accelerazione Royal che si porta sul 13-18 e poi sul 20-23. L’Indomita reagisce e chiude ancora 25-23. Il terzo set è praticamente senza storia. Scoppetta e compagne volano sulle ali dell’entusiasmo e vedendo il traguardo vicino non mollano assolutamente la presa.

Capitan Scoppetta dirige ottimamente in regia, Liguori, top scorer con 16 punti trascina le compagne. Ma sono da applausi anche l’opposto Caruccio, che chiude a quota 13, le due centrali Izzo e Cataldo, la schiacciatrice Ilaria Ferrara e il libero Simona Ferrara. Alla fine il set si chiude 25-12 tra l’esultanza dell’Indomita che riceve il giusto abbraccio dei propri tifosi per una salvezza davvero meritata: “Voglio fare i complimenti alle ragazze” – ha dichiarato a fine gara la presidente Maria Ruggiero – perché hanno giocato davvero un’ottima partita. Era importante chiudere subito il discorso salvezza, evitando di dover giocarsi tutto all’ultima giornata in casa del Villaricca”.

Soddisfatto anche coach Tescione: “abbiamo raggiunto questo traguardo che per noi vale davvero tanto. Il lavoro alla lunga ha pagato ed è una gioia che divido con le mie ragazze, con la società e con chi c’è stato sempre vicino nel corso di questa stagione”.

Raggiunto l’obiettivo salvezza, l’Indomita tornerà già domani in palestra per preparare l’ultima, ininfluente sfida di campionato, in programma domenica prossima a Villaricca alle ore 18.

INDOMITA SALERNO – ROYAL SALERNO 3-0

(25-23, 25-23, 25-12)

INDOMITA: Caruccio 13, Liguori 16, Ferrara I. 5, Izzo 6, Cataldo 3, Scoppetta 3, Viceconti, Cantarella, Pagano, Marano, De Rosa, Ferrara S. (L). All. Tescione

ROYAL: D’Auria, De Rosa, Di Napoli, Izzo, Labano, Losasso, Rescigno, Sabato, Santoro, Truono (L). All. Peduto

ARBITRI: Erman e Vacca Torelli di Napoli

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA