Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Cavese, De Rosa illude gli aquilotti. Il Brindisi vince in rimonta

Scritto da Redazione il 22 marzo 2015 in Calcio,Evidenza,Sport. Stampa articolo

agovino_caveseSconfitta pesante. La Cavese cade a Brindisi e raccoglie il quarto k.o. consecutivo in trasferta. Illusorio il vantaggio di De Rosa dopo appena due minuti, con gli aquilotti rimontati nel secondo tempo da Loiodice e Ferrara che allontanano così il sogno playoff per il team metelliano, ora lontano cinque lunghezze.

Al secondo minuto arriva subito la svolta. De Rosa s’invola e prova un pallonetto ma il capitano viene sbilanciato da un difensore e l’arbitro sanziona il rigore. Dagli undici metri si presenta lo stesso De Rosa che non sbaglia e fa esplodere i circa 300 tifosi arrivati da Cava. Il Brindisi risponde subito con Ancora che però conclude debolmente favorendo la presa di Napoli. Lo stesso attaccante poco dopo prova un tiro dal vertice dell’area ma Napoli risponde presente bloccando in tuffo. La Cavese soffre il ritorno dei pugliesi con Ancora e Loiodice che prendono in mano il pallino del gioco e costringono i campani a chiudersi in difesa a protezione del prezioso vantaggio. Alla mezz’ora Mannone mette ancora i brividi a Napoli con un colpo di testa di poco a lato. La Cavese ha una fiammata al 37’ ma il colpo di testa di Palumbo non trova la porta. Allo scadere del primo tempo Napoli compie un grande intervento, disinnescando una punizione dai 27 metri di Varsi.

La ripresa si apre subito con un tentativo di De Rosa, con sfera però alta sopra la traversa di Pizzolato. Al 52’ però il Brindisi perviene al pari con Loiodice che da fuori area fa secco Napoli e fa esplodere il pubblico di casa. La Cavese accusa il colpo ma prova a reagire, alzando il proprio baricentro e mancando il nuovo sorpasso con Ausiello che, in area, calcia male. Intorno all’ora di gioco Campanella salva sulla linea un tentativo di testa dei locali sugli sviluppi di un corner e sul capovolgimento di fronte De Rosa si divora tutto solo il gol del 2-1. Al 66’ però arriva la doccia fredda per gli aquilotti. Cross teso dalla destra e deviazione vincente di Ferrara che anticipa tutti e regala il vantaggio, meritato, ai pugliesi. La Cavese prova subito a scuotersi con una conclusione da lontano di De Rosa che però non trova i pali di Pizzolato. Al 75’ grande intervento di Napoli che devia in angolo un tiro a giro pericoloso di Ancora. Nel finale Massara sanziona con un rosso diretto Marzullo per una scorrettezza a gioco fermo. In pieno recupero l’occasione più nitida capita sui piedi di Varchetta ma Pizzolato è super e consente così al Brindisi di portare a casa tre punti pesanti in chiave playoff.

Brindisi: Pizzolato, Lorito (dal 63’ Ivone), Raho, De Vivo, Ferrara, Mannone, Varsi (dal 48’ Molinari), Pollidori, Esposito (dall’84’ Ciano), Ancora, Loiodice. (A disp: Cattafesta, Dinielli, Pellegrino, Tagliente, Ascione, Lorusso). Allenatore: Castellucci.

Cavese: Napoli, La Mura, Picascia (dal 74’ De Stefano), Ausiello, Varchetta , Campanella, Palumbo, Lucchese, Marzullo, De Rosa (dal 90’ Suriano), Della Corte. (A disp: Schina, Manzo, Di Grezia, Platone, Giordano, Petti, Allegretta). Allenatore: Agovino.

Arbitro: sig. Massara di Reggio Calabria.

Reti: 2’ rig. De Rosa, 52’ Loiodice, 66’ Ferrara.

Espulsi: Marzullo (C).

Ammoniti: Ferrara, De Vivo, Molinari (B), Varchetta (C).

Note: recupero (2’ p.t., 5’ s.t.).

Sabato Romeo

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA