Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Altavilla, Michele Gallo fa il punto sugli ultimi 5 anni di opposizione

Scritto da Redazione il 24 marzo 2016 in Piana del Sele,Territorio. Stampa articolo

07a2d00f-0334-4cbe-a77a-d1c7f1e6904eAltavilla Silentina. L’avvocato Michele Gallo, rappresentante dell’opposizione in consiglio comunale con la lista “Altavilla Aperta”, ha fatto un bilancio di quanto fatto negli ultimi 5 anni.

“Cinque anni fa Altavilla Aperta rappresentò le istanze di tutti i cittadini che, fuori dal palazzo del Comune,  speravano in qualcosa di meglio per il proprio paese. Dopo 5 anni di dura opposizione, non solo Altavilla Aperta ripropone questa rappresentanza, ma con i fatti, con o numeri, con la conoscenza della macchina amministrativa può offrire una risposta concreta ai mille problemi incancreniti del territorio. Altavilla Aperta si propone per il prossimo quinquennio di amministrazione con le prove provate di un sindaco e di una giunta incapaci di programmare un nuovo sviluppo economico, dediti solo a contrarre mutui per nome e per conto degli altavillesi e assolutamente sordi ai reali problemi della gente.”

Gallo pone poi l’accento sulle problematiche della città e sulle necessità dei cittadini “Ci sono da subito economie di spesa per oltre un milione di euro, tra inefficienze della pubblica illuminazione, gestione dei rifiuti e manutenzione strade. Ci sono decine di progetti europei da mettere in pista per il centro storico, l’economia della piana e i giovani imprenditori. C’è un Comune che é ancora uno dei pochi nella Regione a sversare le fogne nei fiumi. C’é un volontariato mortificato da una promozione del territorio inesistente.”

Infine l’avvocato Gallo lancia un appello “Altavilla Silentina ha bisogno di una compagine amministrativa coesa, moderna, al passo con i tempi che viviamo, dove le nuove idee e le nuove risorse sono determinanti per la crescita della collettività.”

 

Condividi sui Social network!

© RIPRODUZIONE RISERVATA