Salernitana: al fotofinish Danilo Iervolino convince i trustee

Must read

i trustee hanno scelto la proposta presentata da Danilo Iervolino che salvo colpi di scena, dopo gli ultimi controlli bancari in programma nella giornata di lunedì, diventerà il nuovo proprietario della Salernitana.

La proposta è stata considerata la più vantaggiosa dai trustee Paolo Bertoli e Susanna Isgrò, che adesso dovranno definire l’iter burocratico e completare il passaggio di consegne.

Oltre all’offerta per rilevare le quote, Iervolino avrebbe garantito risorse importanti per rinforzare la squadra.

Conferme sul buon esito della querelle sarebbero arrivate anche dall’ufficio legislativo della Federazione Italiana Gioco Calcio che nei prossimi giorni dovrà prendere atto della proposta d’acquisto vincolante e della scelta dei Trustee, concedendo la proroga di 45 giorni per consentire il perfezionamento della compravendita.

Danilo Iervolino

I Trustee hanno scelto, quindi, la proposta d’acquisto che maggiormente garantirebbe un futuro solido alla Salernitana, sia sotto l’aspetto economico, sia programmatico.

Iervolino è nato a Napoli il 2 aprile del 1978, ma ha sempre vissuto a Palma Campania, il paese d’origine dei suoi genitori, dove è cresciuto e vive ancora oggi con la sua famiglia, la moglie e i figli.

Ha ereditato dal padre, che è il fondatore delle scuole paritarie Iervolino, la passione per la formazione, laureandosi in Scienze della Formazione con una sorprendente tesi sul franchising.

Ha approfondito il tema della formazione a distanza, anche con alcuni viaggi negli Stati Uniti, fino a sviluppare l’idea vincente dell’Università Telematica Pegaso.

Danilo Iervolino

A trentotto anni è il più giovane europeo al vertice di un’università. Oggi Pegaso è la prima università telematica in Italia, con 10 corsi di laurea, circa 60 sedi d’esame in tutt’Italia, oltre 200 corsi tra master e perfezionamenti, 30mila studenti.

A settembre scorso Iervolino ha ceduto il restante 50% delle sue quote di Pegaso al Fondo Cvc, incassando oltre un miliardo di euro. Due giorni fa ha acquisito il 51% d Bfc Media, gruppo attivo nel settore dell’informazione.

Iervolino è un imprenditore di grosso spessore culturale ed economico e sarebbe indubbiamente la persona adatta per risollevare le sorti della Salernitana e riportare entusiasmo non solo nell’ambiente della tifoseria granata ma nell’intera comunità della Città di Salerno e della gran parte del territorio provinciale.

Riportiamo qui una sua frase che ne evidenzia le qualità pronunciata nel corso dell’intervento rilasciato a Class CNBC in occasione del talk “Innovazione & Futuro – L’impatto della rivoluzione digitale sul lavoro e la formazione” organizzato da Campus Orienta in occasione della tappa campana del Salone dello Studente: “La didattica digitale mira alla formazione di cittadini attivi, pronti ad incidere sul mercato del lavoro. È arrivato il momento di dare spazio alla creatività e all’energia dei giovani!“.

Cuore Granata – coreografia dei tifosi della Salernitana

E per la Salernitana, appunto, questo nuovo anno 2022 inizia con l’analogo auspicio: è arrivato il momento di dare spazio ad un Presidente giovane, ambizioso, creativo ed energico, appassionato del calcio ed innamorato della splendida Città di Salerno e della sua indomita squadra di calcio che ha come stemma il cavalluccio marino.

Simbolo di forza, percezione e persistenza, il Cavalluccio Marino o Ippocampo deve il suo nome al connubio tra le parole greche Hippos = cavallo, e Kampos = mostro del mare. Il suo significato è spesso associato all’energia maschile, alla forza, alla percezione e alla persistenza.

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article