Givova Scafati: termina con una vittoria la stagione

Must read

Con il risultato di 70-89, la Givova Scafati ha chiuso in bellezza la stagione regolare del campionato di serie A2 2021/2022, vincendo sul parquet dell’Agribertocchi Orzinuovi la quarta ed ultima gara della fase ad orologio. Vittoria dedicata al vicepresidente Luigi Di Lallo, vittima di un incidente che lo costringerà a subire nei prossimi giorni un intervento chirurgico. Vittoria arrivata per giunta senza l’infortunato De Laurentiis e con Cucci in panchina, ma non utilizzato. Ne ha approfittato
Mobio per stare in campo circa 33’ e realizzare un punto per minuto, con un bel 38 di valutazione.

Il successo contro il fanalino di coda del girone verde ha permesso alla società dell’Agro di festeggiare il record di successi in stagione regolare in serie A2: ben 25 in 30 partite disputate. Il prossimo fine settimana inizieranno i playoff: nei quarti di finale la Givova Scafati incontrerà la Novipiù Casale Monferrato, arrivata ottava nel girone rosso.

Perrino al tiro da tre a Orzinuovi

LA PARTITA
Squadre lunghe, difese blande ed attacchi fluidi caratterizzano la sfida sin dalle prime battute di gioco, in cui gli scafatesi provano subito a mettere il naso avanti (3-8 al 3’). Ma i locali non ci stanno a fare da sparring partner e con gli esperti Sandri e Baldassarre ed il giovane Giordano insaccano i canestri del sorpasso locale al 5’ (14-13). Ci prova allora Mobio, con i suoi centimetri e la sua stazza, a riportare le redini dell’incontro in mano ai locali (16-19 al 6’); ma è un fuoco di paglia, perché l’esperto Renzi inverte nuovamente la rotta (20-19 al 7’).

Gli ultimi minuti sono però interamente di marca ospite (bene Daniel): vengono strette le maglie della difesa e trovati i centri che valgono il 22-32 di fine primo quarto. Non si segna per tre minuti, poi è capitan Rossato a consentire ai viaggianti di
conservare la doppia cifra di vantaggio (25-35 al 13’). Ogni tentativo di rimonta dei bresciani viene prontamente rintuzzato da Mobio e soci, che conservano la doppia cifra di vantaggio (30-43 al 16’).

Il cronometro scorre, gli arbitri lasciano giocare e Rebec prova ad assottigliare il divario (39-46 al 18’). C’è il tempo di vedere la tripla dell’under Perrino prima del suono della sirena dell’intervallo, che arriva sul 45-51. Daniel e Mobio dominano nel pitturato, conducendo nettamente avanti 48-63 al 26’ i gialloblù, che però poi subiscono il rientro dei locali, con Baldassarre e Renzi sugli scudi, bravi a riportare lo svantaggio locale sotto la doppia cifra (54-63 al 26’).

La sfida degli uomini di Bulleri si ferma praticamente qui: Ikangi è infatti il mattatore dei minuti conclusivi della terza frazione, che si conclude 54-74 (parziale di 0-11). Janelidze è l’ultimo baluardo di casa (59-74 al 32’), poi Mobio e Parravicini vanno a segno con continuità, portando il punteggio sul 65-87 al 38’, che di fatto chiude anzitempo la contesa. Negli ultimi minuti, entrambi i tecnici danno spazio agli uomini della panchina in una partita che ha poco altro da raccontare e che si chiude col punteggio finale di 70-89.

Mobio in sottomano a Orzinuovi

LE DICHIARAZIONI
Coach Alessandro Rossi: «Dedichiamo la vittoria al nostro vice presidente Di Lallo, vittima di un incidente: speriamo di riaverlo quanto prima al palazzetto, magari già al primo turno playoff. Ad Orzinuovi auguro invece di ritornare prestissimo in serie A2 dopo questa annata così sfortunata. E’ stata una partita piacevole, perché, non avendo un peso specifico, si sono viste giocate più estrose del solito.

L’abbiamo condotta come volevamo. Abbiamo conquistato il record di vittorie in stagione regolare nella storia della pallacanestro scafatese in serie A2 e questo ci inorgoglisce. Ora però si riparte da zero e tutto quello che è stato fatto non conta più niente. Già dal prossimo fine settimana ci dobbiamo far trovare pronti. La prestazione di Mobio? E’ stato bravo e fortunato a trovare più libera del solito l’area, è riuscito ad approfittarne, ma è stato bravo, come tutti, a giocare per gli altri. In un contesto di partita un po’ particolare, che è stata affrontata con la giusta serietà».

I TABELLINI
AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI – GIVOVA SCAFATI 70-89
ABRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Rebec 12, Sandri 6, Giordano 8, Renzi 16, Baldassarre 16, Spinoni
2, Martini, Janelidze 7, Trebeschi, Wickramanayake 3. Allenatore: Bulleri Massimo. Assistente
Allenatore: Vincenzutto Andrea.
GIVOVA SCAFATI: Mobio 33, Daniel 12, Perrino 3, Parravicini 7, Ambrosin 2, Clarke 10, Rossato 9,
Monaldi 4, Cucci n. e., Ikangi 9. Allenatore: Rossi Alessandro. Assistente Allenatore: Nanni
Francesco.
ARBITRI: Pecorella Pasquale di Trani (Bt), Giovannetti Giulio di Rivoli (To), Spessot Massimiliano
di Gradisca D’Isonzo (Go).
NOTE: Parziali: 22-32; 23-19; 9-23; 16-15. Falli: Orzinuovi 11; Scafati 16. Usciti per cinque falli:
nessuno. Tiri da due: Orzinuovi 11/31 (35%); Scafati 31/44 (70%). Tiri da tre: Orzinuovi 14/33 (42%);
Scafati 7/35 (20%). Tiri liberi: Orzinuovi 6/12 (50%); Scafati 6/8 (75%). Rimbalzi: Orzinuovi 35 (4
off.; 31 dif.); Scafati 48 (37 off.; 11 dif.). Assist: Orzinuovi 15; Scafati 11. Palle perse: Orzinuovi 11;
Scafati 6. Palle recuperate: Orzinuovi 2; Scafati 7. Stoppate: Orzinuovi 0; Scafati 1

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article