Salernitana – Venezia: le pagelle dei granata

I giudizi ed i voti in pagella dei calciatori granata per il match Salernitana Venezia

Must read

SEPE 7 – Salva su Okereke e Caldara, incolpevole sul gol di Henry. Esce per infortunio. (dal 64′ BELEC 6,5 – Nonostante il lungo periodo trascorso in panchina, si fa trovare pronto e con due prese alte su cross insidiosi evita che il Venezia realizzi altri gol)

GYOMBER 7 – Sempre attento e concentrato, autore di numerose chiusure e anticipi. Solido ed affidabile. Con una rovesciata ha anche sfiorato il gol nel primo tempo.

RADOVANOVIC 6,5 – Torna titolare e comanda bene la difesa, cala nella parte finale del match ma stringe i denti e riesce ad essere utile fino al triplice fischio finale. Anche lui con un tiro al volo dal limite ha sfiorato il gol.

FAZIO 7,5 – Chiude e riparte palla al piede in continuazione. Mette la sua qualità ed esperienza al servizio della squadra che prende per mano infondendo sicurezza e fiducia ai compagni, da vero Capitano.

MAZZOCCHI 6,5 – Più offensivo rispetto a Zortea, cala un po’ alla distanza ma tiene duro e presidia la sua fascia fino alla fine, senza grosse sbavature.

L. COULIBALY 6,5 – Continua a stupire per forza fisica, prestanza atletica e qualità negli inserimenti. E’ dall’inizio del campionato che macina chilometri e regge ancora alla grande. Impreciso in qualche conclusione. (dal 62′ KASTANOS 6 – Tocca la palla in maniera sporca ma diventa l’assist vincente in occasione della rete di Verdi. Volitivo e dinamico).

BOHINEN 7 – Dà solidità e materia grigia al centrocampo. Punto di riferimento per i compagni riesce a districarsi facilmente anche in situazioni difficili.

EDERSON 6,5 – Meno brillante del solito, ma in alcune occasioni dimostra di avere qualità superiori alla media. Sfiora il gol con un geniale colpo di tacco, poi entra nell’azione decisiva.

ZORTEA 6 – Gara di sostanza e sacrificio la sua. Bene in fase difensiva, si propone poco in fase offensiva (dal 74′ RUGGERI s.v.)

BONAZZOLI 6,5 – Freddo ed implacabile in occasione del rigore che porta in vantaggio la Salernitana. Gioca una gara volitiva, rendendosi utile per la squadra, fino a che gli reggono le gambe. (dal 62′ VERDI 7 – Entra e cambia il corso della partita sorprendendo la difesa del Venezia con un inserimento micidiale e un tiro perfetto e imparabile).

DJURIC 6,5– Come sempre utilissimo nelle sponde aeree per i compagni. Spesso retrocede sulla linea difensiva per dar manforte ai difensori, soprattutto sui calci piazzati. Ha una sola palla gol, ma Caldara respinge il suo tiro a pochi passi dalla linea di porta. (dall’84’ PEROTTI 6,5 anche se ha giocato in tutto una decina di minuti è riuscito a mettere la firma su questa importantissima vittoria. Ha tenuto palla e si è procurato diversi falli che hanno fatto respirare la squadra).

Davide NICOLA 7,5 – Gestire la squadra in questo momento decisivo, con tre impegni in sette giorni, non è facile ma lui lo sta facendo con la massima professionalità ed efficacia, ben coadiuvato dal suo staff. Ha dato una identità precisa alla squadra e i risultati gli stanno dando ragione. Trasmette fiducia e certezze perché si vede lontano un miglio che è uno che crede in quello che fa.

- Advertisement -spot_img

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -spot_img

Latest article