Salernitana: servono rinforzi con urgenza. Gli impegni ufficiali sono alle porte

Il 7 agosto c'è la sfida con il Parma di Coppa Italia e il 14 inizia il campionato con la Roma

Must read

Dopo i primi tre acquisti della Salernitana, l’attaccante norvegese classe ‘00 Erik Botheim, il difensore classe ’00 Matteo Lovato e il difensore classe ’02 Lorenzo Pirola, il direttore sportivo De Sanctis ha portato a Salerno altri giovani calciatori di belle speranze e di qualità: l’attaccante cileno, classe ’00 Diego Valencia da CD Universidad Católica; il difensore (terzino destro) cetroafricano classe ’96 Junior Sambia; il difensore (terzino sinistro) croato classe ’99 Dromagoi Bradaric.

Il gradito ritorno di Federico Bonazzoli, attaccante classe ’97, ha completato, per ora, questa prima fase di campagna acquisti 2022.

Federico Bonazzoli di nuovo in maglia granata

E’ ancora insufficiente la campagna di rafforzamento della squadra? Sicuramente si! A centrocampo, almeno per il momento, non è ancora arrivato alcun calciatore, degno sostituto di Ederson. M. Coulibaly, almeno al momento, continua a palesare fragilità muscolari e, quindi, va valutata la sua affidabilità nell’arco di un campionato intero. Inoltre, in questo reparto, i calciatori a disposizione di Davide Nicola, arruolabili per il prossimo campionato, sono soltanto tre, quindi ne servono almeno altrettanti.

In attacco, a meno che non si voglia ritenere Botheim punta da doppia cifra, ci vuole il centravanti importante per la categoria. Mikael è stato rispedito in Brasile in prestito perché non ritenuto idoneo, così come non rientrerebbe nei piani dell’allenatore Simy. Strano il destino dell’attaccante nigeriano che a Salerno non ha trovato e continua a non trovare spazio, nonostante un curriculum non indifferente. Anche lui è inidoneo secondo Nicola, oppure ci sono altre motivazioni?

In difesa, l’infortunio di Lovato, per fortuna pare meno grave del previsto, comunque terrà il calciatore lontano dal terreno di gioco per almeno un mese, e quindi si rende necessario qualche altro acquisto.

Per gli esterni, la eventuale partenza di Mazzocchi richiederebbe con urgenza un nuovo innesto sulla fascia destra, mentre a sinistra il solo Bradaric non può bastare. Si parla del ritorno di Zortea e dell’eventuale conferma di di Jaroszynski, soluzioni economiche ma quanto efficaci?

premiazione del Trofeo Angelo Iervolino
premiazione del Trofeo Angelo Iervolino

In conclusione, riteniamo che siano necessari altri sei acquisti, tre a centrocampo, due in difesa e uno in attacco.

Lo stesso allenatore granata, Davide Nicola, nel corso della conferenza stampa all’Arechi, al termine del triangolare di calcio “I Trofeo Angelo Iervolino”, vinto dall’Adana Demispor che ha battuto la Salernitana col risultato di 1-3, ha ammesso che la squadra è incompleta, non ancora competitiva per il campionato di serie A, invocando al più presto l’arrivo di almeno altri quattro calciatori di spessore e di sicuro affidamento per la categoria.

Anche il Presidente, Danilo Iervolino, ha affermato la necessità di almeno altri quattro imminenti acquisti di prim’ordine, ammettendo anche alcuni errori commessi in questa prima fase di campagna acquisti estiva. Il Presidente, inoltre, ha anche chiesto ai tifosi di avere fiducia e di continuare a stare vicino alla squadra con la stessa passione dimostrata nel campionato scorso, dicendosi deluso dell’andamento della campagna abbonamenti da cui si aspettava almeno 15.000 sottoscrizioni.

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article