E’ boom per il Sentiero dei Limoni in Costa d’Amalfi

i limoneti della Costiera Amalfitana lungo il Sentiero dei Limoni

Must read

Giovanni Ruocco (ha deciso di non lasciare il Sud e continuare a dedicarsi ai terrazzamenti e alla limonicoltura in Costiera) : “Vengono turisti da tutto il Mondo, americani ma anche nord – europei, a Minori per ammirare il Sentiero dell’oro giallo: Sentiero dei Limoni!”.

L’antica strada dei romani tra storia e natura: la Villa Romana di Minori, la Basilica di Santa Maria a Mare a Maiori, gli antichi limoneti, i versi di poesie su mattonelle maiolicate ed ancora il Belvedere della Mortella che è tra gli angoli più spettacolari della Costiera Amalfitana, la pittoresca chiesetta di San Michele in località Torre. E poi, all’improvviso è possibile imbattersi nelle portatrici dei limoni che ancora oggi caricano le ceste sulla testa.

E dal 2 al 4 Settembre : Arte – storia – ma anche innovazione tecnologica con il Teatro Diffuso, quadri scenici in contemporanea, con effetti coinvolgenti, scene itineranti lungo le Vie dell’Arte. Poi menù particolari e profumi lungo le Vie del Gusto per la 26esima edizione di Gusta Minori dal 2 al 4 Settembre, a Minori, in Costiera Amalfitana, proprio ai piedi del Sentiero dei Limoni.

E Gusta Minori patrocina “La Notte del Panettone Italiano in riva al Mare”, in programma il 30 Agosto, quando sul mare di Minori arriveranno 30 grandi pasticcieri.

“Vivo nel bellissimo Borgo Torre al centro del Sentiero dei Limoni, a Minori, in Costiera Amalfitana. Mi occupo di limonicoltura . Ho dato vita ad un’azienda agricola nel cuore dei Sentiero dei Limoni. La speranza è che i giovani si riavvicinino alla limonicoltura perché la Costiera Amalfitana è famosa per i suoi terrazzamenti che sono fondamentali anche per la mitigazione del rischio idrogeologico.

Oggi il Sentiero dei Limoni ha turisti americani, ma anche dal Nord Europa. L’antica via dei Romani è possibile percorrerla da Minori a Maiori o viceversa ed inoltre camminando lungo il Sentiero dei Limoni, da Minori a salire, si raggiunge anche Ravello.  I turisti che frequentano il Sentiero dell’oro giallo della Costiera Amalfitana amano fare trekking con una passeggiata che è davvero semplice”. Lo ha affermato Giovanni Ruocco, giovane coltivatore di questo meraviglioso angolo della Costiera Amalfitana: Minori.

gli antichi limoneti Costiera

Ed oggi Giovanni, accoglie i turisti lungo l’antica via dei Romani, con una bella limonata rinfrescante. Poi inizia l’immersione negli antichi limoneti.

“Noi siamo al centro del Sentiero dei Limoni ed accogliamo tutti i turisti con una limonata, acqua e limone senza zucchero ed un pezzetto di limone all’insalata. Facciamo vedere anche la trasformazione di qualche prodotto sempre a base di limoni e diamo la possibilità di visitare i limoneti. Per noi è importante che non si perdano le radici. Oggi i giovani pensano a diventare imprenditori – ha continuato Giovanni Ruocco –  magari puntando anche sul settore dell’agricoltura ma pochi continuano nel mestiere ereditato del contadino.

Qui in Costiera il lavoro viene fatto come un tempo, proprio per le caratteristiche di questo territorio amato nel Mondo e dunque senza l’ausilio di macchine. Io sono contento di essere rimasto e voglio trasmettere amore ai giovani che non conoscono questi sacrifici e questo territorio. Oggi la nostra azienda segue una filiera cortissima che passa dalla raccolta al cliente direttamente. Inoltre i turisti possono venire seguendo l’antica Via dei Romani, il Sentiero dei Limoni e rinfrescarsi tra la Villa Romana di Minori e la Collegiata di Maiori con un paesaggio dominato da Ravello senza dimenticare la piccola chiesa di San Michele”.

Ai piedi del Sentiero dei Limoni incastonato tra il mare splendido, il centro storico di Minori, vero gioiello della Costiera e Ravello, i vicoli, gli slarghi e il pontile sul mare, dal 2 al 4 Settembre saranno palcoscenico vivo del Teatro Diffuso con le Vie dell’Arte e le Vie del Gusto nell’ambito della 26esima edizione del Gusta Minori 2022.

“Ed oggi il Sentiero dei Limoni in Costiera Amalfitana è una splendida realtà! I contadini aprono le loro terre alle visite e questo accadrà ancora di più durante Gusta Minori 2022. Lungo il Sentiero sono nate ben tre aziende agricole – ha dichiarato Michele Ruocco fondatore del Sentiero dei Limoni e referente ProLoco Minori –  sostenute da giovani, ma anche un chiosco, un’Agorà culturale, case vacanza, bed end breakfast e 9 giovani coppie sono venute ad abitare in località Torre. Ha funzionato la promozione turistica. C’è anche la pagina facebook “Sentiero dei Limoni Path of Lemons Amalfi Coast”. 

Ho percorso e ripercorso questa strada pensando alla mia infanzia, ho visto nelle pietre il trascorrere del tempo ed ho toccato con mano il sacrificio di quei tanti che, sotto il sole, hanno percorso questa strada antica che da anni rivive.

Ho sognato il tempo che fu e, a volte, mi pare di avere addirittura ascoltato le voci di chi non c’è più.

gli antichi limoneti Costiera

Il Sentiero dei Limoni è un sentiero che definirei “archeologico” dove è possibile fare Geo – Archeo – Trekking perché in questo posto le pietre parlano ed anche i profumi sono testimonianza di quella che era una via di collegamento percorsa da Maiori a Minori e viceversa.  Il canale di irrigazione che ha consentito ai Romani già nel primo secolo d.C. di realizzare i giardini contribuendo alla nascita della cultura e delle coltivazioni dei limoni in Costiera Amalfitana è possibile vederlo come è possibile vedere il sistema creato dagli arabi.  Minori è la Città del Gusto, sempre più conosciuta nel Mondo e dove si gustano gli Ndundari, pasta fatta a mano e di pregiata qualità.

Lo scenario è unico con Ravello, le colline, il mare, il profumo dell’oro giallo. Lungo il Sentiero è possibile visitare la Collegiata dedicata a Santa Maria a Mare, con al suo interno un Museo di grande valore, poi proseguendo tra limoneti, numerosi belvedere si ammira il sistema idrico realizzato dai romani. Dunque ci si immerge davvero nella storia con la visita alla Villa Romana di Minori, risalente al Primo Secolo d.C. e al cui interno c’è l’Antiquarium con numerose anfore e non solo. E nel cuore della collina, nella parte più naturalistica del Sentiero troviamo frasi e versi, poesie su opere maiolicate”.

Il Teatro Diffuso con Gusta Minori 2022, nei vicoli, ai piedi di un sentiero millenario, dal 2 al 4 Settembre! Collegamenti straordinari della TravelMar da e per Salerno con ultima corsa da Minori alle ore 23 e 40.  

“Il Sentiero dei Limoni è importante perché è secolare e conserva piante che oggi hanno anche secoli di storia e dunque è tutela della biodiversità, è amore per il territorio. Inoltre il Sentiero dei limoni non è solo uno sguardo verso l’oro giallo della Costiera ma è anche narrazione del territorio e di testimonianze storiche – ha concluso Michele Ruocco –  che è possibile ammirare e conoscere lungo il cammino come ad esempio l’antica chiesetta di San Michele Arcangelo, proprio in località Torre. Una chiesetta molto bella che oggi è ritornata a vivere più di prima grazie anche al consenso che sta registrando nel Mondo questo cammino fatto di storia e natura.

gli antichi limoneti Costiera

Tutto il Sentiero è anche costellato di mattonelle maiolicate con sopra versi di poeti, di intellettuali, immagini di santi e numerosi sono i panorami della Costiera. C’è il Belvedere della Mortella che è tra gli angoli più panoramici di tutta la Costiera Amalfitana. Una vera immersione nell’antichità della Costiera e magari è possibile incrociare anche i muli che spesso trasportano i limoni. Un tratto del Sentiero è dedicato proprio alle portatrici dei limoni che ancora oggi caricano le ceste sulla testa”.  

Gusta Minori è kermesse dedicata all’arte, alla storia, alla gastronomia della Costiera Amalfitana, organizzata dal Comune di Minori, Associazione Gusta Minori e programmata e finanziata attraverso la SCABEC con fondi POC Campania 2014 – 2020.

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article