Salerno. Metro chiusa per il derby, De Luca: “Giusto, ma lo sport non deve essere sinonimo di violenza”

Must read

VINCENZO-DE-LUCA-11_Public_Notizie_270_470_3-370x270Salerno. Per il derby di domenica tra Salernitana e Nocerina,  come è noto, sarà vietata la trasferta ai tifosi molossi. Per impedire a qualche tifoso rossonero di raggiungere ugualmente l’Arechi e, soprattutto, per evitare eventuali danni alla Metropolitana nuova di zecca, la Questura ha deciso di chiuderla dalle 9.30 alle 17.30.

“La decisione – afferma il sindaco Vincenzo De Luca sulla sua pagina facebook –  è stata adottata per motivi di sicurezza, quindi va bene così: ma, certo, questa scelta lascia l’amaro in bocca. Per parte mia, non posso far altro che lanciare un appello affinché ci sia senso di responsabilità, misura, equilibrio e rispetto reciproco. La presa in giro fa parte del gioco, ma sempre se si resta al di qua della linea della non violenza. Mi auguro che nessuno voglia sporcare un evento sportivo con atti di irresponsabilità e di violenza”.

Inoltre, dagli studi di LiraTv  De Luca continua: “Da questa vicenda è solo lo sport che ne esce sconfitto. Dispiace molto anche perché siamo due comunità gemelle. Capisco la rivalità sportiva che serve a vivacizzare anche gli eventi, ma lo sport deve restare una attività all’insegna della non violenza e della solidarietà. Queste sono decisioni che vengono prese dalla Prefettura e dalla Questura che hanno le competenze in materia di ordine pubblico; probabilmente hanno riscontrato che non c’erano le condizioni per avere un evento tranquillo. All’andata non ci saranno i tifosi rossoneri, al ritorno sarà lo stesso per quelli della Salernitana. E’ un peccato perché ci si poteva divertire anche con qualche sfottò e qualche slogan, ma sono amareggiato perché di questi tempi creare problemi di sicurezza alle famiglie ed ai i nostri ragazzi è assurdo”.

 

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article