Referendum, sindaci campani interrogati su possibili voti di scambio

Must read

voting-underway-in-italian-referendumNapoli. La Procura di Napoli ha avviato un’inchiesta per l’ipotesi di istigazione al voto di scambio dopo la pubblicazione sul sito de ”Il fatto quotidiano” dell’audio della riunione che si è svolta in un albergo di Napoli, alla vigilia del referendum per la riforma costituzionale, tra il governatore della Campania Vincenzo De Luca e alcuni sindaci della regione.

Durante la riunione l’ex sindaco di Salerno avrebbe chiesto ai primi cittadini della Campania di impegnarsi attivamente per il sì. 

Oggi il pm Stefania Buda ha ascoltato alcuni sindaci che hanno partecipato alla riunione in qualità di persone informate sui fatti.

Il pm sta verificando se vi siano state e promesse o pressioni per convincere i sindaci a impegnarsi nella campagna referendaria.

 

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article