Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Casagrande e la Cucinotta portano Babbo Natale a Salerno

Scritto da Redazione il 30 ottobre 2014 in Attualità,Evidenza,Salerno,Territorio. Stampa articolo

babbo natale salernoSalerno. Sarà Salerno la location natalizia scelta per il nuovo film previsto nel 2015 – “Babbo Natale non viene dal Nord – commedia romantica diretta e interpretata da Maurizio Casagrande, che vede le firme d’autore di Maria Grazia Cucinotta e Annalisa Scarrone.

La conferenza stampa per la presentazione del film si è svolta ieri mattina al Comune di Salerno, nella Sala del Gonfalone, che ha visto presenti il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, Maurizio Casagrande, attore e regista, Annalisa Scarrone, per la prima volta sul grande schermo come attrice, le produttrici Maria Grazia Cucinotta e Giovanna Emidi e il produttore associato Giulio Violati (Italian Dreams Factory).

Rivelazione del film Annalisa, la giovane e promettente “rossa” del nuovo panorama musicale italiano, che, approdata a Sanremo dopo il successo di “Amici” – vendendo più di ottantamila copie e vincendo un Wind Music Award e un disco di Platino – debutta al cinema come protagonista femminile nel ruolo di una cantante di talento, ma di scarso successo, figlia di Casagrande, che veste i panni di un padre superficiale e bugiardo che, durante i giorni di Natale, cercherà di recuperare il rapporto con la figlia India.

Il film verrà girato interamente a Salerno, a partire da dicembre, nel contesto “caldo e dolce” delle luci d’artista, con la presenza di eccellenze tutte nostrane e di un personale tecnico ed artistico tutto del posto.

“Dopo Roma e Napoli, lo scorso dicembre arrivo a Salerno e mi accorgo che è Natale. Salerno era così bella come location natalizia che mi è venuta voglia di girare un film” dice il regista Maurizio Casagrande. Nato quasi per gioco, dall’incontro del regista partenopeo con la città – sotto le sue Luci d’Artista – ne è venuto fuori una “favola”.

Il film racconta del Miracolo del Natale che “si svela – come riprende la Cucinotta – “alle persone pronte a credere in un sogno.” “Adoro le storie che si svolgono al Sud, perché mostrano con le loro immagini tutte le bellezze di questa terra. Il Sud è il paradiso del Mondo”.

Babbo Natale quindi viene dal Sud e approda a Salerno, nella atmosfera magica delle Luminarie, sottolineando così la vivacità e il riscatto di una città del Mezzogiorno che si sta trasformando e “si propone senza imbarazzi”. Salerno – attrattiva turistica nel periodo di Natale tra le prime 5 al mondo – emerge con tutto il suo carattere di “solarità meridionale”, elemento che dà di essa un’immagine “moderna, europea e dinamica, ma nel contempo legata a radici e tradizioni”.

Questa la grande scommessa degli anni scorsi che si sono proposti i salernitani e il loro primo cittadino: inventare un evento che potesse far decollare la nuova identità di una serena, allegra, dinamica e viva città del profondo Sud.

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA