All’ICM di Agropoli il Premio Industria Felix

Must read

Un riconoscimento alla gestione e all’affidabilità finanziaria che si ripercuote in maniera del tutto positiva anche sulla gestione sanitaria e l’offerta di servizi al cittadino.

È il premio “Industria Felix” che ieri è stata consegnato all’Istituto Clinico Mediterraneo ICM di Agropoli nel corso di una cerimonia ufficiale tenutasi a Roma.

Alla Clinica di Agropoli è andata l’Alta Onorificenza di Bilancio, considerata tra le prime 15 imprese con sede legale in Italia per performance gestionale e affidabilità finanziaria del settore sanitario.
Ha ritirare il riconoscimento il dottor Andrea Curzio, amministratore di ICM di Agropoli.

“Ho ritirato questo prestigioso premio a nome della nostra Clinica con immenso piacere e grande soddisfazione. – afferma a margine il dottor Andrea Curzio – È una testimonianza di come le capacità lavorative, unite ad uno spiccato spirito di appartenenza ed abnegazione, portino sempre a risultati positivi.

In un contesto quale quello dell’ultimo decennio, dove il comparto sanitario campano ha patito enormi sofferenze e tribolazioni, la nostra azienda ha dovuto affrontare un profondo e articolato processo riorganizzativo, per poter essere sempre più efficiente e più vicina alle reali necessità degli utenti.

Curzio ritira il premio

In questo delicato processo, la risorsa più preziosa sono stati i nostri lavoratori, nella loro totalità, che con dedizione ed una costante condivisione e partecipazione hanno affiancato l’azienda garantendole, con rinnovato entusiasmo, un radioso futuro.

Memori della nostra storia, il primo ringraziamento va innanzitutto ai Soci fondatori della Clinica, che circa cinquant’anni fa posero la prima pietra. Poi alla nuova gestione societaria del network Neuromed, che ha sempre creduto nelle nostre potenzialità, ed a tutto il personale che, seppur con momenti di sofferenza, ha sempre lavorato con il cuore sentendosi parte di una grande famiglia. Infine, – conclude l’amministratore – il ringraziamento più importante lo dobbiamo ai nostri utenti per averci dato fiducia e per continuare a credere nel nostro lavoro”.

L’evento è il primo organizzato in presenza, dopo la Pandemia, e vuole promuovere un’Italia che riparte e compete, con imprese performanti a livello gestionale, affidabili finanziariamente secondo Cerved e talvolta anche sostenibili. Sono 160 le società di capitali con sede legale in Italia che si sono distinte tramite i risultati di bilancio e che sono state premiate ieri a Roma all’Università Luiss Guido Carli nell’Aula Magna Mario Arcelli.

felix

La manifestazione è stata aperta dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Assunta Messina e ha visto la partecipazione, tra gli altri ospiti di alto profilo, del vicepresidente nazionale di Confindustria Vito Grassi, del presidente del Copasir Adolfo Urso.

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article