Femminicidio a Pontecagnano, Vietri (FdI): “Incoraggiare le donne a denunciare”

Nessuno sconto per chi usa violenza

Must read

“Quello del femminicidio è un fenomeno che non accenna a diminuire. E, purtroppo, resta una delle emergenze sociali più gravi che bisogna affrontare seriamente in Italia”. Lo dichiara Imma Vietri, coordinatrice regionale del Dipartimento Tutela Vittime-Campania di Fratelli d’Italia, dopo l’omicidio di una ragazza di 30 anni, Anna Borsa, avvenuto ieri nel comune di Pontecagnano Faiano.

Ad essere arrestato, l’ex fidanzato che – secondo quanto riportato dai giornali locali – non si rassegnava alla fine della loro relazione. “Le donne sono, troppo spesso, ancora vittime di stalking e di violenza. E’ necessario incoraggiarle a denunciare per evitare che tragedie come quella di ieri possano verificarsi anche in futuro”.

Per Imma Vietri, dunque, “l’attenzione delle istituzioni deve essere massima e l’impegno deve essere sia sul piano culturale che giuridico. A partire dalla certezza della pena: nessuno sconto per chi commette violenza sulle donne. Alla famiglia di Anna, ai suoi amici, alle persone che le volevano bene, porgiamo il nostro più sentito cordoglio” conclude Vietri.

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article