Progetto dell’AICS Salerno “Together: day after day – Rifiuthlon”

Gli studenti potranno acquisire informazioni importanti per il rispetto dell’ambiente e mettere in pratica quello che avranno imparato

Must read

I “moschettieri dell’ambiente” e un gioco che semina la sostenibilità del futuro. Progetto AICS Salerno sull’ambiente per gli studenti delle scuole elementari.

Presentato stamane al Comune di Salerno il progetto dell’AICS Salerno “Together: day after day – Rifiuthlon” rivolto alle scuole elementari di Salerno e Nocera Inferiore. L’obiettivo del progetto di promozione di welfare generativo è quello di consentire agli alunni di essere informati sui temi ambientali partecipando ad un corso di formazione sul riciclo e sulla tutela dell’ambiente che si svilupperà anche attraverso attività sportive e giochi.

È importante creare, pure nei bambini, una visione critica e consapevole di quello che sta accadendo al nostro pianeta e al tempo stesso fornire informazioni e strumenti utili per promuovere le buone pratiche di tutela dell’ambiente.

Per raggiungere questo scopo l’AICS Salerno ha organizzato il progetto Rifiuthlon che, con il patrocinio del Comune di Salerno e del Comune di Nocera Inferiore, vuole creare un collegamento diretto tra scuole e territorio. Sono coinvolti l’Istituto Comprensivo Medaglie d’oro di Salerno, l’Istituto Comprensivo Gennaro Barra di Salerno, il 3° Istituto Comprensivo di Nocera Inferiore e la Scuola del Mediterraneo di Salerno.

Tutti i partecipanti verranno premiati per il loro contributo alla tutela dell’ambiente e riceveranno il titolo di “moschettiere dell’ambiente”. Il progetto Rifiuthlon non è un’attività di pulizia di un’area specifica ma un sistema formativo integrato per i giovani e le nuove generazioni. Un gioco che semina la sostenibilità del futuro.

Progetto AICS Rifiuthlon

Alla conferenza stampa di oggi hanno partecipato Franco Picarone, presidente della Commissione Bilancio e Finanze della Regione Campania, Gaetana Falcone, assessore alla pubblica istruzione del Comune di Salerno, Massimiliano Natella, assessore alle politiche ambientali del Comune di Salerno, Antonia Autuori, Presidente della Fondazione di Comunità Salernitana, Diego De Martino, Coordinatore generale BU Centrale del Latte d’Italia, Mario Vitolo, Managing Director Virvelle, e Marco De Luca, presidente dell’AICS Salerno.

“Nella prima fase progettuale, saranno coinvolti più di 500 bambini delle scuole di Salerno e di Nocera – afferma Marco De Luca, presidente AICS Salerno. I piccoli svolgeranno attività di natura ambientale, il format sarà quello della Rifiuthlon, un percorso di formazione sul riciclo e la raccolta differenziata che servirà a formare e sensibilizzare le nuove generazioni, come elemento facilitatore per perseguire gli obiettivi di formazione si svolgeranno giochi sportivi che renderanno le lezioni divertenti e coinvolgenti per tutti i ragazzi.

Presenti anche i dirigenti scolastici degli istituti coinvolti che hanno sottolineato la bontà del progetto rivolto ai giovani studenti della scuola primaria. Il Progetto Rifiuthlon dell’AICS Salerno vuole promuovere la partecipazione e l’assunzione di responsabilità da parte di tutte le componenti della comunità per affrontare nel modo migliore le problematiche ambientali.

Attraverso anche giochi sportivi, e quindi in modo divertente, gli studenti potranno acquisire informazioni importanti per il rispetto dell’ambiente e mettere in pratica quello che avranno imparato, trasferendo queste conoscenze anche all’interno delle proprie famiglie.

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article