Presentata la stagione 2022-2023 dell’Arechi Rugby

Manzo: Pettinari: “Puntiamo alla salvezza in Serie B”

Must read

Il presidente Manzo: “La nostra società continua a crescere, vogliamo essere punto di riferimento per tutto il sud Italia”.

Presentata questa mattina, nella sede istituzionale del CSI di Salerno, la stagione sportiva 2022-2023 dell’Arechi Rugby. I Dragoni cari al presidente Roberto Manzo, dopo una stagione esaltante hanno ottenuto la promozione in serie B nazionale e puntano a restarci, per ribadire con forza di essere un vero e proprio punto di riferimento sportivo e sociale dell’intero sud Italia.

Di seguito la lista dei partecipanti alla conferenza stampa e i loro interventi:

Paola Berardino, delegato provinciale del CONI di Salerno: “L’Arechi Rugby è indubbiamente una delle realtà sportive di riferimento, in particolare nella città di Salerno. Ogni nostra iniziativa ha avuto sempre il loro sostegno pratico, nel corso degli anni, per cui il loro risultato ci inorgoglisce ulteriormente e ci lascia ben sperare sui risultati raggiungibili per la divulgazione sul territorio di questa bellissima disciplina sportiva”;

Rino Avella, consigliere comunale e Presidente della Commissione Sport del Comune di Salerno: “Le realtà sportive di Salerno come quella rappresentata dall’Arechi Rugby costituiscono l’emblema del coraggio di questa città di superare ogni ostacolo. Nonostante un’offerta scarsa in termini di impiantistica, registriamo con forte orgoglio i risultati di una società che con passione ha raggiunto risultati esaltanti. Assicuriamo il nostro costante impegno per favorire la crescita costante di realtà virtuose come questa”;

Arechi Rugby

Giovanni Cannoniero, fiduciario provinciale della Federazione Italiana Rugby: “Sono al fianco di questi ragazzi sin dai primi istanti, per me non è soltanto un dovere istituzionale essere qui. Credo molto nel progetto e sono certo che possa fare da traino per la crescita e lo sviluppo di tante altre realtà territoriali, soprattutto a livello provinciale, che ancora fanno fatica a collaborare tra di loro. Il risultato della serie B può e deve essere un punto di partenza e non di arrivo per lo sviluppo del nostro amato sport”;

Roberto Manzo, presidente Arechi Rugby: “La nostra società ha pagato uno scotto ancor maggiore rispetto a tante altre discipline sportive, causa pandemia, ma questo non ci ha assolutamente fermati. Abbiamo oltre duecento tesserati, una squadra seniores che ha dimostrato di meritare attenzione e palcoscenici di livello nazionale, ragion per cui il traguardo della serie B ci ha portato a ragionare, con il vicepresidente Luca Lambiase, circa l’investimento della figura di un supporto tecnico di assoluto rilievo come Mirko Pettinari, ex nazionale.

A ciò si aggiunge il lavoro della femminile, che anche quest’anno condividerà la serie A con gli amici dell’Amatori Rugby Torre del Greco sperando di poter avere una squadra tutta nostra in tempi brevi, per gratificare sia loro sia l’allenatore del settore Maurizio Criscuolo che crede molto nel progetto. A ciò si aggiunge il nostro rinnovato impegno con le giovanili e con il settore minirugby, guidato dalla instancabile Silvia Gaudino”.

Mirko Pettinari, responsabile tecnico Primavera e seniores: “Da anni collaboro passivamente con l’Arechi Rugby, ho tanti amici e fratelli di sport qui e non potevo non accettare la loro proposta. Questa squadra è già un indubbio riferimento sportivo per tutta la Campania, ma il nostro è soltanto un punto di partenza. Con la seniores puntiamo al raggiungimento della salvezza, nonostante il campionato sia assolutamente competitivo, con società ben più blasonate della nostra. Ma ci faremo valere, meritiamo la categoria”.

Arechi Rugby

Silvia Gaudino, ex capitano della nazionale femminile di rugby e direttore tecnico settore giovanile e minirugby dell’Arechi Rugby: “Sono felice di essere qui e guardo con piacere alle mie ex compagne di squadra che attualmente sono in Nuova Zelanda per disputare i Mondiali di rugby. Dal 2019 mi occupo ufficialmente di sviluppo sportivo e minirugby per questa società e sono felice del percorso che si è avviato, sia sul campo sia grazie alla promozione sportiva che anche quest’anno cercheremo di migliorare con l’aiuto di diverse scuole della città di Salerno. Puntiamo a migliorare i numeri sia per le categorie mini, dai 2 ai 12 anni, sia per la femminile che speriamo possa avere quanto prima la possibilità di giocare un campionato di serie A con la divisa dei Dragoni”.

Arechi Rugby calendario serie B

Domani primo appuntamento stagionale per l’Arechi Rugby: a ospitare i Dragoni sarà il Benevento, con appuntamento alle ore 16.30 presso il campo “Pacevecchia”, storica fortezza del rugby biancoblù.

- Advertisement -spot_img

More articles

- Advertisement -spot_img

Latest article