Ospedale Vallo della Lucania, Tommasetti (Lega): “Ennesima mortificazione per il Cilento”

Una donna ricoverata è stata ritrovata in un bar, con gli aghi per la flebo inseriti nel braccio e la maglia sporca di sangue

Must read

«Si faccia assolutamente chiarezza su quanto accaduto ieri all’interno dell’ospedale di Vallo della Lucania» esprime così il proprio disappunto il prof. Aurelio Tommasetti, consigliere regionale della Campania, in merito all’incredibile storia vissuta da una donna di Agropoli ricoverata per undici ore all’ospedale “San Luca”.

Da come riportato stamani dal quotidiano “La Città”, infatti, la paziente avrebbe lasciato il pronto soccorso senza dimissioni ed è stata poi ritrovata in un bar ubicato nei pressi dell’ospedale, con gli aghi per la flebo inseriti nel braccio e la maglia sporca di sangue.

«Questo è l’ennesimo caso di mala gestione della sanità pubblica regionale che dimostra l’esclusiva responsabilità della politica fallimentare messa in campo dal governatore De Luca» dichiara il consigliere regionale della Lega, Tommasetti.

«Il mio ringraziamento va alle Forze dell’Ordine per il lavoro che svolgono» – conclude il prof. Tommasetti – «Solamente il tempestivo e risolutore intervento dei carabinieri ha, infatti, evitato il peggio».

- Advertisement -spot_img

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisement -spot_img

Latest article