Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana, debutto con sorriso: Pescara battuto 3-1

Scritto da Redazione il 24 agosto 2019 in Evidenza,Sport. Stampa articolo

6N3A8752Prima da applausi. Salernitana-Pescara 3-1 doveva essere la prova per riavvicinare i tifosi alla causa granata. Gli uomini di Ventura fanno addirittura meglio, con una super prestazione che combacia con i tre gol rifilati al Pescara e i primi tre punti della stagione. Al Jallow show segue la prodezza di Giannetti: la coppia gol che ora regala sorrisi all’intero ambiente granata.

La prima Salernitana di Ventura ha come modulo il 3-5-2 seppur senza Lombardi e Billong, sostituiti da Cicerelli e Migliorini. Al 7’ il primo squillo granata: cross dalla sinistra di Kiyine per Jallow che di testa alza una parabola che Fiorillo non trattiene. La palla finisce sulla traversa e poi allontanata. Al 14’ ci pensa Akpa Akpro a sparare un missile dalla distanza che Fiorillo ribatte. La Salernitana prende campo e al 18’ Kiyine va vicinissimo al gol, fermato dall’intervento di piede del reattivo Fiorillo. I granata fanno la partita con consapevolezza, tengono il Pescara basso e costruiscono azioni pericolose in serie. Al 36’ la svolta: Jaroszynski pennella in area con Jallow che spizza e batte Fiorillo. Il Pescara non riesce a rispondere, salvato dalla traversa che blocca la punizione di Firenze dal limite.

La ripresa si apre con il colpo di testa di Giannetti fermato da Fiorillo in angolo. Al primo sussulto però arriva il pari del Pescara: Campagnaro anticipa Akpa Akpro sugli sviluppi di un calcio piazzato e rimette tutto in equilibrio. Al 60’ clamorosa è la chance per Giannetti, liberato da un cross di Cicerelli. L’attaccante colpisce da buona posizione ma smorza la deviazione col braccio, favorendo Fiorillo. Mentre la partita sembra spegnersi al 77’ arriva il vantaggio granata: Akpa Akpro brucia tutti e serve Maistro che calcia ma esalta Fiorillo. Sulla ribattuta arriva Jallow che prende il pallone e calcia in diagonale battendo Fiorillo e facendo esplodere l’Arechi. Quattro minuti dopo arriva il tris: Giannetti dal limite si libera e mette la palla sotto l’incrocio per il 3-1.

RETI: 36’ pt e 32’ st Jallow (S), 9’ st Campagnaro (P), 37’ st Giannetti (S)

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Cicerelli, Akpa Akpro (40’ st Odjer), Di Tacchio, Firenze (14’ st Maistro), Kiyine; Jallow (35’ st Djuric), Giannetti.

In panchina: Vannucchi, Russo, Lopez, Calaiò, Kalombo, Morrone, Carillo, Musso. Allenatore: Ventura.

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Bettella, Campagnaro, Del Grosso; Busellato (26’ st Ventola), Bruno, Memushaj; Galano, Tumminello (38’ st Di Grazia), Brunori (46’ st Maniero).

In panchina: Kastrati, Cisco, Ciofani, Palmiero,  Ndiaye, Zappa, Borrelli, Kastanos, Cipolletti. Allenatore: Zauri.

NOTE. Spettatori: 8931 di cui 2647 abbonati e 280 provenienti da Pescara. Ammoniti: Balzano (P), Brunori (P), Firenze (S), Karo (S). Angoli: 4-5. Recupero: 3’ pt, 5’ st.

 

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA