Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Salernitana-Ischia 2-1. Il Cobra torna a mordere, granata al primo posto nel girone

Scritto da Redazione il 28 novembre 2013 in Salernitana. Stampa articolo

Salernitana-Poggibonsi più festa promozionePer la penultima giornata del girone della Coppa Italia Lega Pro, la Salernitana incontra sulla sua strada l’Ischia Isola Verde di mister Campilongo.

La Salernitana che va in scena quest’oggi all’Arechi scende in campo con delle secondo lineee di tutto rispetto. Carlo Perrone conferma il modulo 4-3-3  con il tridente Foggia-Mounard-Ginestra che ha riposato la scorsa giornata di campionato. Esordio stagionale per il centrocampista Mancini. Turnover anche per la squadra ospite che schiera un modulo speculare ai granata. Il 18 dicembre si giocherà l’ultima giornata a Frosinone: il girone a tre è ancora aperto perciò quella sarà la gara decisiva per stabilire chi si qualificherà per le semifinali.

Campo ancora pesante e non in perfette condizioni. Nei primi minuti le due squadre si studiano. Al 9′ Ginestra  porta la Salernitana in vantaggio. Il cobra buca la difesa dell’Ischia, raccogliendo un cross di Chirieletti, e insacca col piattone destro nella porta di Mennella. Una timida risposta dell’Ischia arriva al 15′ con una palla che poco impensierisce Berardi. Ma al 20′ l’incursione degli ospiti va in porto: arriva il pareggio dell’Ischia con De Francesco che approfitta della difesa addormentata dei granata per riportare in parità la gara. La Salernitana, un po’ assopita dopo il gol del vantaggio, ricomincia a carburare. Ma è ancora l’Ischia a rendersi pericolosa al 31′ Berardi compie un ottimo intervento su Masini, fermato comunque in fuorigioco. Allo scadere del primo tempo un’altra occasione per Ginestra che, servito da Rizzi, calcia a colpo sicuro di sinistro, palla tra le braccia di Mennella. Vorrebbe andare al riposo in vantaggio anche l’Ischia. Ci prova il solito De Francesco con una botta dai 20 metri che finisce troppo alta sulla traversa. Occasione anche per Masini che manda una palla di un soffio sul fondo.  Ma è la Salernitana sorniona che al 44′ mette a segno il vantaggio. Gol fotocopia con Chirieletti che serve Ginestra, il cobra punisce ancora l’estremo difensore ischitano. Si va al riposo sul risultato di 2-1 per i granata.

Nei primi minuti l’Ischia rientra con l’intenzione di recuperare il risultato. Al 6′ Tito sciupa un’occasione d’oro, mandando sul fondo la conclusione. Al quarto d’ora doppio cambio per le due squadre. Tra i granata esce Mounard, che non ha ancora i 90′ nelle gambe, al suo posto entra Tuia che si va a posizionare al centro della difesa. Nelle file dell’Ischia esce l’autore del gol De Francesco per far posto a Liccardo.  Al 25′ Perrone sostituisce anche Ginestra che riceve l’applauso dei granata presenti all’Arechi (circa 700), al suo posto dentro il principe Guazzo. Al 27′ si fa vedere anche Volpe, abbastanza anonimo finora, con una conclusione dai 20 metri che fa la barba al palo. Secondo tempo povero di emozioni, la Salernitana controlla la partita, salvo alcuni guizzi di energia dell’Ischia che, comunque, non impensieriscono Berardi. Arriva il triplice fischio del sig. Casaluci, la Salernitana conquista la seconda vittoria consecutiva all’Arechi e salta in testa alla classifica del girone a 3 punti, mentre Frosinone e Ischia sono ferma e un punto.

SALERNITANA (4-3-3): Berardi; Chirieletti, Luciani, Sbraga, Rizzi; Mancini, Zampa (38′ st Capua), Volpe; Foggia, Ginestra (25′ st Guazzo), Mounard (14′ st Tuia). A disp: Sabbato, Perpetuini, Gustavo, Topouzis. All: Perrone

ISCHIA (4-3-3): Mennella; Finizio, Rainone, De Giorgi, Tito; De Francesco (14′ st Liccardo), Alfano, Armeno; Longo (24′ st Arcamone), Austoni, Masini (1′ st Schetter). A disp: Tagliatela, Pedrelli, Cucinotta, Maione. All: Campilongo.

Arbitro: Casaluci di Lecce Assistenti: Cipressa e Calogiuri.

 

Federica Aloise

Be Sociable, Share!

© RIPRODUZIONE RISERVATA